Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSaluteSanità › Commissario incontra i sindaci Gallura
S.A. 13 gennaio 2015
Alla riunione congiunta dei Comitati di Distretto erano presenti i 26 sindaci della Gallura
Commissario incontra i sindaci Gallura


OLBIA – Il Commissario della Asl ha incontrato tutti i sindaci della Gallura in un’affollata riunione congiunta dei Distretti. Un confronto in cui si è discusso del futuro della sanità sarda e gallurese. «La Giunta con la nomina dei commissari ha voluto avviare un nuovo ciclo lavorativo che dovrà dare un volto differente alla sanità Regionale: il mio mandato è quello di delocalizzare ed ottimizzare i servizi; nulla verrà chiuso, ma tutto verrà riorganizzato. Il paziente e il cittadino non si dovranno render conto di nulla, se non del miglioramento dei servizi offerti».

Con queste parole il commissario Paolo Tecleme ha accolto la platea dei sindaci, riunitisi oggi nella sede dell’Azienda Sanitaria, convocati dai Presidenti dei due Comitati dei Distretti di Olbia e Tempio Pausania, Antonio Satta e Romeo Frediani. Durante il partecipato incontro (erano presenti i rappresentanti di tutte le 26 amministrazioni) il manager della Asl ha illustrato ai sindaci e al Commissario della provincia, Giovanni Carta, il fulcro del suo mandato: «Ci troviamo dinanzi a scenari nuovi: il nostro territorio ha una popolazione anziana estesa e malattie croniche sempre più frequenti, dinanzi a queste prospettive dobbiamo utilizzare modelli organizzativi nuovi che mettano il cittadino al centro della nostra programmazione che deve esser fatta sulla base di una conoscenza delle sue esigenze; della nostra popolazione dobbiamo conoscere la situazione socio/sanitaria; solo attraverso la conoscenza approfondita dei nostri cittadini saremo in grado di stimare, anticipandoli, i bisogni e saremo quindi in grado di offrire una sanità adeguata alle reali esigenze della popolazione», ha detto Tecleme.

«Noi abbiamo un impegno: siamo contro la riduzione dei servizi che già esistono, non permetteremo che questi vengano messi in discussione e vigileremo sulla programmazione» ha detto il presidente del Comitato del Distretto di Olbia, Antonio Satta, riassumendo l’opinione diffusa dei sindaci. Futuro dell’offerta ospedaliera e territoriale, l’integrazione del servizio offerto dalle Asl con la nascente Azienda regionale per l'emergenza-urgenza Sardegna (Areus); il futuro delle Residenze sanitarie e la riabilitazione; finanziamenti per l’edilizia ospedaliera ma anche per quella tecnologica: sono questi alcuni dei temi affrontati durante l’incontro tra gli amministratori. «Ho una grande preoccupazione - ha concluso Tecleme - rivolgendosi ai primi cittadini: Non vorrei che le aspettative del territorio fossero troppo lontano dalla realtà; è necessario conoscere e condividere i parametri ispiratori delle norme nazionali e regionali, il tutto a tutela della salute della popolazione».

Nella foto: (al centro) Paolo Tecleme il commissario Asl di Olbia
Commenti
21:00 video
Nel pomeriggio, il personale medico è intervenuto prima per soccorrere una ragazza punta da un´ape e poi per un uomo che, per motivi non ancora chiariti, ha lamentato problemi alle gambe
20:52
«Quale premialità ai dipendenti? La situazione è paradossale: sono i dipendenti ad essere in debito con l´azienda! Neanche nei paesi del centro Africa sarebbero capaci di fare peggio», dichiarano i segretari di Fsi, Nursind e Fials
24/8/2016
Vista la carenza di sangue che si accentua notevolmente nei mesi estivi, l´Avis Comunale ha programmato per sabato 27 agosto, la nona giornata di raccolta sangue estiva per l´anno 2016
© 2000-2016 Mediatica sas