Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaEconomiaLavoro › Meridiana: attesa convocazione dal Mise
S.A. 9 gennaio 2015
Si attende, dunque, di sapere la data della prossima convocazione al ministero dello Sviluppo economico. In Gallura è cominciato il pressing delle organizzazioni sindacali
Meridiana: attesa convocazione dal Mise


OLBIA - Smentiti i rumors su un presunto interesse del Qatar su Meridiana, si apre ora la seconda fase della vertenza degli esuberi dopo l'accordo sull'esodo incentivato firmato il 27 dicembre da 289 dipendenti. Si attende, dunque, di sapere la data della prossima convocazione al ministero dello Sviluppo economico. In Gallura è cominciato il pressing delle organizzazioni sindacali nei confronti del Mise per ottenere l'incontro quanto prima, «Chiediamo all'azienda di non aprire le procedure di licenziamento ma di iniziare il confronto partendo dalla volontà di salvaguardare l'occupazione. In altre parole, chiediamo a Meridiana di aspettare l'incontro al Mise per decidere come continuare la vertenza prima di aprire la procedura di esubero» dicono i sindacati.
Commenti
9:27
Ieri, il presidente della Regione Autonoma della Sardegna e l’assessore regionale dell’Industria hanno accompagnato il sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei ministri in visita all’esterno dello stabilimento
10:46
I dirigenti greci hanno confermato la volontà di far ripartire l´attività estrattiva della miniera di bauxite ferma da più di un anno
22/9/2016
SONDAGGIO | Ne è convinto il Movimento Cinque Stelle che in una nota a firma del parlamentare Nicola Bianchi e i due consiglieri comunali Roberto Ferrara (Alghero) e Maurilio Murru (Sassari) accusa Pd E Forza Italia, della grave situazione in cui versa lo scalo algherese
22/9/2016
La manifestazione d’interesse dovrà essere presentata entro il 24 ottobre. La copertura dell´incarico avverrà mediante assegnazione temporanea, per la durata di cinque anni
22/9/2016
«Una perdita per l'aeroporto di circa 230 mila passeggeri nei primi 8 mesi dell'anno sono la certificazione dei danni creati dal mancato sostegno al low cost e dall'abbandono di Ryanair»: le accuse del consigliere regionale di Forza Italia alla luce dei nuovi dati sul traffico aeroportuale e sulle presenze turistiche ad agosto
© 2000-2016 Mediatica sas