Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaAmbienteAmbiente › Incontro a La Maddalena: «terra da risarcire»
D.C. 8 gennaio 2015
Il Comitato “Risarcire Maddalena” inaugura una battaglia contro la Protezione Civile, la Regione e il Comune al fine di rilanciare il turismo, riappropriarsi della sovranità perduta e risarcirla dall’inquinamento
Incontro a La Maddalena: «terra da risarcire»


MADDALENA – Valorizzare e rilanciare il turismo della Maddalena, sottrarla ad «un inquinamento dannoso» e «riappropriarsi di una sovranità perduta», sono gli obbiettivi della battaglia inaugurata dal comitato “Risarcire Maddalena” contro «i responsabili» del presunto tracollo, ovvero la Protezione Civile, la Regione e il Comune. Una battaglia già persa in parte secondo loro, a causa dei numerosi giovani che sono espatriati e delle attività fiorenti che si sono arrese per via della crisi economica e del «cinismo politico», ma non del tutto vana dal momento che ancora tanto si può fare attraverso la denuncia e le richieste di risarcimento.

Ed in particolar modo il Comitato chiede la bonifica delle aree inquinate, la riconversione, la valorizzazione e il rilancio dell’intera area G8, «trasformata in moderno polo nautico e cantieristico, riportando il bene nelle mani della cittadinanza, con il ritorno ad una gestione diretta da parte dell’amministrazione comunale maddalenina». «Per anni – ha dichiarato Enza Plotino, portavoce di “Risarcire Maddalena” - l’Arcipelago de La Maddalena, fiore all’occhiello e meta obbligata del turismo dell’intera Costa Smeralda, che di questo gioiello ha goduto indirettamente, ha solo potuto guardare, subire - con la pressione antropica e dei natanti che si determina nella stagione estiva - e beneficiare parzialmente dell’offerta turistica della Costa Smeralda».

Un meccanismo che il Comitato vuole fermare a tutti costi riprendendosi la sovranità perduta, agendo per esempio «sui prezzi proibitivi dei trasporti, che dissuadono qualsiasi buona intenzione a visitare l’Arcipelago e che mortificano i movimenti di turisti e pendolari». Tutti discorsi questi di cui il Comitato ridiscuterà il 10 gennaio alla Maddalena di fronte ai rappresentanti delle istituzioni regionali, provinciali e comunali
Commenti
13:17
Risparmio energetico: Alghero aderisce alla campagna di sensibilizzazione di Radio Rai. Blackout programmato in Via Garibaldi e Lungomare Barcellona. A breve la svolta: tecnologia Led per l’illuminazione pubblica
20:12
Si tratta del primo di una serie di incontri in programma a partire da domani 23 febbraio alla libreria Koinè di corso Vittorio Emanuele dalle ore 18 alle 20. Un occasione per scoprire tutte le sfaccettature del vino sardo
22:26
Una composizione di sacchetti di rifiuti depositati sul ciglio di una abitazione in pieno centro. Una sorta di mostra d’arte nel corso Vittorio Emanuele dove le buste di spazzatura colorate mostrano all’interno una varietà di immondizia
10:31
In venti hanno detto sì, 32 i no. Il dibattito in Aula è stato acceso. Pittalis primo firmatario della mozione. La stoccata al suo assessore da parte del capogruppo Pd, Cocco
19:05
Preoccupano le condizioni della laguna del Calich ad Alghero. Alla riunione convocata d´urgenza dalla direzione del Parco Regionale di Porto Conte parteciperà anche l´Istituto zooprofilattico e l´Università di Sassari, dipartimento di veterinaria
21/2/2017
In seguito alle notizie sulla class action diffuse da alcune Associazioni dei Consumatori, Abbanoa precisa che al momento «é stata solo superata la fase di ammissibilità, come avvenuto con la precedente class action (sempre su Porto Torres) poi bocciata nel merito»
22/2/2017
Per tutta la settimana in corso e parte della prossima, le due principali direttrici viarie della città, Via Vittorio Emanuele e Via XX Settembre, saranno interessate dalle operazioni di potatura delle alberate programmate dal Settore Verde urbano dell’Amministrazione comunale
21/2/2017
«Oggi siamo in grado di sconfessare le malelingue e le bugie del management di Abbanoa». Giorgio Vargiu, presidente di Adiconsum Sardegna in occasione dell’incontro organizzato presso la Casa delle Associazioni non nasconde la sua soddisfazione in merito all’ordinanza “storica” del Tribunale di Cagliari che ha dichiarato l’ammissibilità della class action contro Abbanoa
21/2/2017
Preoccupazione per il livello eutrofico della laguna del Calich ad Alghero. Nonostante gli impegni dell'assessorato regionale alle Opere pubbliche datati novembre 2015 nessun finanziamento ad oggi risulta deliberato per dirottare i reflui depurati
22/2/2017
Un nuovo Osservatorio del mare nel Parco Nazionale dell’Asinara punto di riferimento anche per la Corsica
22/2/2017
In programma venerdì mattina, l´evento lancio del progetto Adapt. La sala conferenze de Lo Quarter ospiterà l´incontro, con l´introduzione del sindaco di Alghero Mario Bruno e gli interventi dell´assessore all´Ambiente della Regione autonoma della Sardegna Donatella Spano e del direttore di Anci Toscana Simone Ghiri
21/2/2017
Incontro ad Alghero con la costituzione del tavolo tecnico-operativo sulla gestione degli arenili. Presenti tutti gli enti coinvolti, a vario titolo, nei processi e procedimenti amministrativi e gestionali della Posidonia spiaggiata. Le dichiarazioni degli assessori Raniero Selva e Raimondo Cacciotto
21/2/2017
Dalla relazione di servizio della Polizia locale risulta che “il sindaco Sean Wheeler segnalava agli operanti, che nella Via Josto , dietro la chiesa della Consolata, erano stati installati dei motori di condizionatori"
20/2/2017
Si tratta di un percorso sulla cresta della falesia che da Polt´Agra porta alle strutture militari della seconda guerra mondiale di Punta Giglio. Appuntamento domenica 26 febbraio
20/2/2017
L´incontro si è svolto nei giorni scorsi tra il sindaco Sean Wheeler, l´assessora all´Ambiente, Cristina Biancu, e l´amministratore unico di Ambiente 2.0, Francesco Maltoni. L´amministrazione comunale e i massimi vertici dell´azienda hanno approfondito lo stato del servizio per la raccolta dei rifiuti.
15:13
Una vera e propria gara per la raccolta delle pile esauste. Protagonisti gli studenti principali attori di un progetto di educazione ambientale promosso dall’amministrazione comunale nell’ambito dei due istituti comprensivi assieme alla società che gestisce la raccolta dei rifiuti in città
© 2000-2017 Mediatica sas