Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSaluteSanità › Tecleme commissario Asl Olbia. «Pronti a riforma Copernicana»
S.A. 7 gennaio 2015
Parola del commissario straordinario della Asl di Olbia, Paolo Tecleme, insediatosi nei giorni scorsi nel suo ufficio di via Bazzoni – Sircana a Olbia
Tecleme commissario Asl Olbia
«Pronti a riforma Copernicana»


OLBIA - «In ambito regionale ci troviamo dinanzi ad un momento di profondo cambiamento che ha portato al commissariamento delle Aziende Sanitarie. Il mandato principale dei Commissari è quello di attuare una riforma “Copernicana” della Sanità sarda, dobbiamo passare da una Sanità d’Attesa, dove era il cittadino a muoversi alla ricerca di servizi sanitari, ad una Sanità di Iniziativa, quindi Pro-attiva, con l’Azienda e gli specialisti che dovranno conoscere e intercettare i bisogni della popolazione, e individuare percorsi codificati di prevenzione, di cura e di riabilitazione». Parola del commissario straordinario della Asl di Olbia, Paolo Tecleme, insediatosi nei giorni scorsi nel suo ufficio di via Bazzoni – Sircana a Olbia.

Paolo Tecleme, medico Pediatra, dipendente dell’Azienda sanitaria Gallurese dal 1990, dal 2008 ricopre l’incarico di Direttore della struttura complessa Area programmazione, controllo e committenza della Asl di Olbia. Dal 20 dicembre 2014 è stato individuato dalla Giunta regionale e dall’Assessorato dell'Igiene e Sanità e dell'Assistenza Sociale quale Commissario straordinario della Asl 2 di Olbia.

«Il nostro mandato è quello di armonizzare i servizi in una visione di “unicum” regionale e territoriale, con forme ben precise di armonizzazione e integrazione dell’offerta sanitaria. In questa prospettiva la Gallura deve esser vista come un “insieme” di offerta di servizi sanitari, sia territoriali che ospedalieri, con tre nosocomi, e la presenza di un “privato accreditato”, il Mater Olbia, che, insieme, devono svolgere al meglio le funzioni assegnategli» spiega Tecleme, che in merito all’ex San Raffaele, precisa come: «Ci troviamo dinanzi ad una grande opportunità per tutto il territorio regionale, sia di tipo scientifico/sanitario, ma anche un’occasione di tipo cultura ed economica. È una partita che vede coinvolti diversi soggetti interlocutori, come Stato, Regione, Vaticano, e, ovviamente, le Aziende sanitarie e le Università, il cui compito sarà quello di trasformare questa presenza in vere opportunità per il cittadino in termini di risposta alla domanda di sanità», conclude.

Nella foto: Paolo Tecleme, neo commissario Asl di Olbia
Commenti
21:14
Le domande dovranno pervenire all´Ufficio Protocollo dell´Azienda Sanotaria di Nuoro entro e non oltre il giorno 2 luglio 2016
12:31
E´ iniziata la stagione turistica anche per l´Asl di Olbia, che garantirà il servizio ad Aglientu, Arzachena, Badesi, Budoni, Cannigione, Golfo Aranci, La Maddalena, Olbia, Palau, Porto Cervo, Porto Rotondo, Porto San Paolo, Santa Teresa di Gallura, San Teodoro e Trinità d´Agultu
30/6/2016
La Commissione Pari Opportunità elabora un´indagine conoscitiva utilizzando un questionario on-line anonimo
29/6/2016
A causa di un’ improvvisa carenza di personale ostetrico presso l’unità operativa di Ginecologia e Ostetricia di Ozieri, non potranno essere garantiti gli esami di screening previsti per il mese di luglio
28/6/2016
Sarà presente un´autoemoteca con il personale medico dell´Avis porvinciale. Le raccolte continueranno con cadenza settimanale nei mesi di luglio e agosto
29/6/2016
Il provvedimento è stato approvato dal Consiglio regionale con 30 voti favorevoli e 25 contrari, con voto contrario del Partito dei Sardi
© 2000-2016 Mediatica sas