Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSpettacoloTeatro › Giù la maschera: il teatro invade la Gallura
A.B. 1 gennaio 2015
Quattro spettacoli in cartellone al Cineteatro Comunale Nelson Mandela di Santa Teresa Gallura, per la Stagione di Prosa 2014-2015 organizzata dal Cedac
Giù la maschera: il teatro invade la Gallura


SANTA TERESA DI GALLURA - Il fascino di una fiaba orientale ed i misteri dell’inconscio, insieme ad un vivido affresco dell’Italia nella prima metà del Novecento ed una riflessione sulla casualità dei destini (per la “Stagione di Prosa 2014-2015”, al “Cineteatro Comunale Nelson Mandela” di Santa Teresa Gallura, organizzata dal “Cedac”) nell’ambito del “35esimo Circuito Teatrale Regionale Sardo”, con lo slogan “Giù la Maschera!”. Gli spettacoli hanno il patrocinio ed il sostegno del Comune di Santa Teresa Gallura.

Quattro spettacoli in cartellone (da venerdì 9 gennaio a domenica 29 marzo), in un affascinante intreccio di suggestioni letterarie e cinematografiche, in cui le creature nate dalla fantasia prendono corpo sulla scena, assumendo piena realtà nella finzione del teatro, in un’intrigante antologia di classici e testi contemporanei. Una rosa di quattro titoli per un'indagine sull'uomo (ed il sottile confine fra vita e sogno), che mette in luce il potere svelante del teatro, capace di mettere a nudo la verità dei personaggi e mostrare il volto più nascosto della realtà (riassunto nello slogan di stampo pirandelliano “Giù la Maschera!”).

Sotto i riflettori, artisti come Ivana Monti e la splendida Caterina Murino, accanto a Giorgio Lupano e Rosario Coppolino, in “Doppio Sogno”; Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti, protagonisti de “Il bell'Antonio”, dal romanzo di Brancati. In cartellone, anche una storica compagnia come il “Teatro del Carretto” (fondata dalla regista Maria Grazia Cipriani e dallo scenografo Graziano Gregori), per un'inedita ed intrigante rilettura de “Le mille e una notte”, ed il giornalista e scrittore Beppe Severgnini ne“La vita è un viaggio”.

Nella foto: Beppe Severgnini
Commenti
6/12/2016
I posti a disposizione sono limitati, per garantire una fruizione completa di ogni corso. Per informazioni su corsi ed iscrizioni è attivo il numero di telefono 346.0975646 e la mail info@artstribu.it
© 2000-2016 Mediatica sas