Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaEconomiaLavoro › «Esodi Meridiana, adesione sotto i pronostici»
S.A. 30 dicembre 2014
Le prime dichiarazioni dei sindacati Rsa Filt Cgil Meridiana nell´ultimo giorno utile per l´accettazione degli esodi volontari
«Esodi Meridiana, adesione sotto i pronostici»


OLBIA - «Sono circa 280 i lavoratori che hanno scelto di aderire al programma di "non opposizione" alla mobilità, un numero inferiore ai 400-500 pronosticati. Le conciliazioni volontarie sottoscritte risulterebbero essere circa 280, inferiore al numero annunciato a mezzo stampa forse con troppa enfasi. Numeri azzardati, forse anche dolosamente gonfiati, come se si volesse cercare a priori la legittimità per una nuova procedura di licenziamento collettivo».

Le prime dichiarazioni dei sindacati Rsa Filt Cgil Meridiana nell'ultimo giorno utile per l'accettazione degli esodi volontari [LEGGI]. «Mentre i termini per l'adesione erano ancora aperti, Meridiana si è affrettata ad annunciare l'apertura di una nuova procedura di mobilità, con l'evidente intento di indurre un numero di lavoratori più alto possibile ad aderire a questo programma, e senza nemmeno attendere l'apertura del tavolo di confronto presso il Ministero dello Sviluppo Economico» lamentano le organizzazione dei lavoratori.

«E' la conferma - proseguono - che questo accordo non risolve i problemi di Meridiana. E' la conferma della congenita allergia di Meridiana al rispetto degli accordi e delle Istituzioni. L'accordo siglato il 27 novembre è stato sbandierato dai media nazionali come la "soluzione" della vertenza Meridiana. In realtà è servito solo a mettere una "toppa" ad una procedura illegittima, senza fondamento e dai numeri irragionevoli, e non risolve le cause che hanno portato Meridiana in questa situazione». E concludono: «la soluzione invece passa necessariamente per un accordo globale e complessivo, un accordo che guardi al futuro e che contempli il rilancio industriale di un vettore importante come Meridiana. Piano industriale, difesa dell'occupazione, rinuncia alle esternalizzazioni e unificazione dei due vettori: solo un accordo che contenga questi punti irrinunciabili può condurre Meridiana alla salvezza».
Commenti
18:56
Rispondere al profluvio di comunicati imprecisi che arrivano dal centrodestra è un lavoro tanto noioso quanto inutile, ma quando tali comunicati finiscono per produrre informazioni errate e dannose per i cittadini non ci si può esimere dalla risposta
16/10/2017
Dura presa di posizione di Desirè Manca e Maurilio Murru in riferimento alla mancanza di comunicazione fra Sassari e Cagliari a discapito dei lavoratori: «Una pec della Regione Sardegna arriva al Comune di Sassari e nessuno la apre ma, soprattutto, nessuno si preoccupa del fatto che a Cagliari ad un tavolo di discussione così importante che affronta i temi del lavoro non c’è Sassari. Nessuno dice niente, nemmeno una telefonata. Ogni commento è superfluo, ma il fatto è grave, molto, e merita una spiegazione, subito»
15/10/2017
Convegno promosso dalla Diocesi di Alghero-Bosa in preparazione alla Settimana Sociale dei Cattolici che si svolgerà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre
16/10/2017
Il direttore generale dell’Agenzia, Massimo Temussi precisa che «la riapertura del Centro per l’impiego a Porto Torres è l’ennesimo tassello nella riorganizzazione del sistema di politiche attive per il lavoro che l’Aspal ha intrapreso dalla sua nascita, con la legge 9 del maggio dello scorso anno, che ha racchiuso sotto una gestione unitaria, con la regia regionale dell’Agenzia, tutti gli uffici territoriali del lavoro»
16/10/2017
Sabato, i lavoratori della miniera di bauxite hanno raggiunto gli operai del Geoparco che occupano il tetto di San Nicola da cinque giorni. L´incontro fra i due presìdi di protesta unisce due vertenze fondamentali per il territorio
© 2000-2017 Mediatica sas