Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaEconomiaLavoro › Vertenza Meridiana: si studiano i prossimi passi
A.B. 24 dicembre 2014
Dopo l´ipotesi di accordo raggiunta con le Organizzazioni Sindacali ieri notte, l´azienda rende noti i successivi step per arrivare ad una soluzione concreta ed ufficiale
Vertenza Meridiana: si studiano i prossimi passi


OLBIA – Dopo l’ipotesi di accordo raggiunto con le Organizzazioni Sindacali martedì notte, “Meridiana” illustra i prossimi passi per arrivare ad una soluzione concreta ed ufficiale. Prima di tutto, il verbale dovrà essere sottoscritto in fase di ratifica dalle Rsa, entro sabato 27 dicembre.

Poi, solo successivamente alla validazione da parte delle Organizzazioni Sindacali, sempre nella stessa data, sarà possibile collocare in mobilità i dipendenti. Per raggiungere questo scopo, l’azienda invierà a tutti un modulo per manifestare entro il 28 dicembre la libera scelta di non opposizione al licenziamento. La procedura oggetto dell’accordo si deve chiudere entro il 31 dicembre per consentire ai lavoratori di usufruire delle più favorevoli regole sulla mobilità, che cesseranno di avere efficacia dall'1 gennaio 2015.

Le condizioni previste nel verbale di accordo sono a disposizione dei lavoratori presso i loro rappresentanti sindacali. «Meridiana ringrazia le Istituzioni per aver fornito il necessario supporto in questa fase di crisi aziendale e si unisce all’auspicio espresso dal Governo e dalla Regione Sardegna affinchè venga fatto da tutti il massimo sforzo per realizzare gli interventi utili e necessari a gestire i problemi di Meridiana fly, rendendola una compagnia correttamente dimensionata e capace di competere sul mercato», concludono i rappresentanti dell'azienda.
Commenti
10:00
L´azienda chiarisce definitivamente con una lettera inviata al Comune di Alghero tramite lo Studio legale Tore, i motivi alla base dei cambiamenti di organico del nuovo servizio scuolabus: alcuni lavoratori avrebbero preferito fare causa contro le nuove condizioni contrattuali anziché firmare il contratto. confermati i livelli occupazionali imposti dal contratto. Intanto arrivano i nuovi mezzi e si prefigura un netto miglioramento del servizio
13:03
«Il percorso va avanti, manteniamo gli impegni», assicura l´assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu, in relazione alla situazione dei lavoratori ex Ati Ifras
© 2000-2017 Mediatica sas