Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaEconomiaAeroporto › Addio Meridiana ritorna Alisarda. Giovedì incontro al Ministero
A.B. 17 dicembre 2014
L´Assemblea ordinaria e straordinaria dei soci di Meridiana Spa ha approvato la proposta degli amministratori di modificare la denominazione sociale, che avrà efficacia dall´iscrizione al Registro delle Imprese
Addio Meridiana ritorna Alisarda
Giovedì incontro al Ministero


OLBIA – Martedì, l'Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei soci di “Meridiana Spa” ha approvato in sede straordinaria la proposta degli amministratori di modificare la denominazione sociale in “Alisarda Spa”, che avrà efficacia dall'iscrizione al Registro delle Imprese. La deliberazione assunta non comporterà comunque nessuna variazione alla denominazione sociale della controllata operativa “Meridiana Fly Spa”, ne dell'utilizzo del solo marchio “Meridiana” nell'ambito dell'attività commerciali di trasporto aereo, comprese le livree degli aeromobili del Gruppo. Inoltre, è stata deliberata la nomina come membro del Consiglio di Amministrazione di Colin Smith, in sostituzione dell'ex amministratore delegato Roberto Scaramella, dimessosi lo scorso 18 novembre. Lo stesso giorno, venne nominato come nuovo ad Richard William Creagh.

Intanto il Ministero del Lavoro ha convocato una riunione per un "esame congiunto della situazione occupazionale di Meridiana Fly e Meridiana Maintenance" per le 11 di giovedì 18 dicembre. All'incontro, a cui presenzierà il sottosegretario Teresa Bellanova, sono invitati oltre alle sigle sindacali e alla compagnia aerea, anche il Ministero delle infrastrutture, gli assessori al Lavoro delle Regioni Sardegna, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Sicilia e Campania.

Nel frattempo le sigle sindacali hanno inviato una missiva al nuovo amministratore delegato Richard Creagh, in risposta alla sua lettera inviata alcuni giorni fa, proponendogli un accordo. Come più volte ribadito, i sindacati chiedono che nessun lavoratore debba essere licenziato se prima non viene approvato un nuovo Piano aziendale.

Prima pubblicazione martedì 16 dicembre alle 19.06
Commenti
10:10
L´Aeroporto Internazionale di Napoli - gestito da Gesac partecipata per circa il 70% da F2i - sarà il ventisettesimo aeroporto di Ryanair in Italia e la sedicesima base italiana del vettore (l´86a in Europa)
1/12/2016
E´ il presidente di Confcommercio Sud Sardegna Alberto Bertolotti ad intervenire sull´ipotesi di vendita quote della società di gestione dello scalo di Elmas, dopo l´offerta del fondo di investimenti F2i per lo scalo algherese
© 2000-2016 Mediatica sas