Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Meridiana: indagati presidente ed ex amministratori delegati
A.B. 29 novembre 2014
Il presidente della holding Marco Rigotti e gli ex ad Massimo Chieli, Giuseppe Gentile e Roberto Scaramella sono stati iscritti nel registro degli indagati come atto dovuto, in seguito alle perquisizioni di ieri effettuate dalla Guardia di Finanza
Meridiana: indagati presidente ed ex amministratori delegati


OLBIA – Il presidente della holding “Meridiana spa” Marco Rigotti ed i tre ex amministratori delegati Massimo Chieli (in servizio fino a metà 2011), Giuseppe Gentile e Roberto Scaramella (dimessosi pochi giorni fa [LEGGI]) sono stati iscritti nel registro degli indagati come atto dovuto in seguito alle perquisizioni effettuate venerdì dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Cagliari [LEGGI] nelle sedi della compagnia di Olbia, Roma e Somma Lombardo.

Il via alle operazioni è stato dato dal pm Domenico Fiordalisi, della Procura di Tempio Pausania, titolare dell'inchiesta sui rapporti tra “Meridiana” ed “Air Italy” [LEGGI], affidata ai sostituti Elisabetta Atzori ed Angelo Beccu. Meridiana ha reso nota la propria posizione affidata ad un comunicato stampa inviato in serata.

«Meridiana fly, con riferimento a quanto riportato dalle agenzie di stampa in merito ad una apertura d’indagine disposta dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania che attiene alle modalità di utilizzo della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria aperta dall’azienda, dichiara di aver collaborato e di continuare a volere collaborare con le Autorità preposte alle indagini. In ordine ai rapporti tra Meridiana fly e Air Italy, oggetto delle indagini in corso e argomento di numerose sollecitazioni alle Istituzioni provenienti da alcuni dipendenti e sindacati, si fa presente, che analoghe verifiche sono già state effettuate dal Ministero del Lavoro e dal Tribunale di Tempio Pausania, Sezione Lavoro e che sempre hanno visto riconosciuta la correttezza dell’operato dell’azienda. Meridiana è fiduciosa che anche in questa occasione emergerà la correttezza del proprio comportamento».
Commenti
12:38
Qualche ora di tensione ieri sera a Olbia a causa di una borsa abbandonata in corso Umberto. Sindaco vieta uso edifici comunali per eventi religiosi
15:19
L´europarlamentare di Forza Italia è tra i diciassette imputati rinviati a giudizio. Il processo inizierà il 25 novembre, davanti ai giudici della Prima Sezione del Tribunale di Cagliari
20:13
Gli agenti della Squadra mobile di Nuoro hanno notificato a un 36enne residente a Orotelli, ma domiciliato a Nuoro, una ordinanza di custodia cautelare che lo obbliga a presentarsi ogni giorno da carabinieri o polizia per la firma
26/7/2016
Protagonisti della lite un tassista e una famiglia originaria di Sorso. Pare che gli animi si siano scaldati per una mancata precedenza durante l'attraversamento della corsia. L'episodio è avvenuto domenica mattina all'aeroporto di Alghero
25/7/2016
I nuovi avvisi di conclusione indagini sostituiscono il precedente del 2014. Sotto accusa, tra gli altri, l´ex vicesindaco Carlo Careddu e l´ex assessore comunale ai Lavori pubblici Davide Bacciu. Tra gli otto in attesa di archiviazione, anche l´ex sindaco Gianni Giovannelli e l´assessore all´Ambiente Gesuino Satta
25/7/2016
Il 36enne Emanuele Secci, accusato di omicidio colposo per la morte di due donne dopo l´incidente avvenuto giovedì sulla Sassari-Alghero, dovrà presentarsi alla Polizia Giudiziaria due volte alla settimana. Il pm aveva chiesto gli arresti domiciliari
25/7/2016
Blitz dei Carabinieri nella notte tra domenica e lunedì. Sequestrate quattro piante di canapa ed 1,8chilogrammi di marijuana già essiccata
26/7/2016
I due malviventi hanno messo a soqquadro l´abitazione riuscendo a trovare solo cento euro. L´anziano è riuscito a liberarsi i piedi e a raggiungere la casa di un vicino che gli ha poi tolto il bendaggio alle mani
25/7/2016
Il nubifragio di domenica ad Alghero, oltre alla conta dei danni fa riemergere prepotentemente le vecchie problematiche della città. La lettera aperta del geometra Raffaele Cadinu che punta il dito sulle opere «mal realizzate» del passato
© 2000-2016 Mediatica sas