Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSportAutomobilismo › I cugini Musseli vincono il Rally d´Arzachena
S.A. 17 novembre 2014
Fiato sospeso fino alla quarta prova, la gara è stata avvincente e incerta fino all’ultimo minuto: i cugini Musselli su Ford Focus WRC sono stati incoronati re della Gallura
I cugini Musseli vincono il Rally d´Arzachena


ARZACHENA - L’arrivo nella piazza di Arzachena, dopo quattro prove speciali, salite e discese, curve, tornanti e salti è la stata la emozionante chiusura delle Ronde Rally Città di Arzachena 2014. Emozione e tante foto ricordo per i vincitori Musselli e Musselli con le fantastiche coste smeraldine sullo sfondo. E’ stata una edizione adrenalinica, fiato sospeso fino alla quarta prova, la gara è stata avvincente e incerta fino all’ultimo minuto: i cugini Musselli su Ford Focus WRC sono stati incoronati re della Gallura. Maurizio Diomedi e Mauro Turati su Ford Focus WRC hanno provato in tutti i modi ad attaccare l’equipaggio di Tempio Pausania, dopo la prima speciale trionfante per il vincitore della scorsa edizione, le speranze si sono riaccese nella terza prova ma i diretti avversari sono riusciti a dare il colpo di coda riavvicinandoli nel finale grazie a un controllo migliore dei tempi hanno lasciato sul terreno solo 2 secondi e 5.

Ottima prova anche per Biosa e Pitturru su Peugeot 207 classificati al terzo gradino. Tanti vincitori per lo spettacolo e il memorial: trofeo Yokohama assegnato a Casalloni e Pittalis, la giuria ha aggiudicato al pilota di Arzachena, il salto più spettacolare.

Al vincitore della gara Vittorio Musselli assegnato il Trofeo Costa Smeralda. Il trofeo Mirabilandia assegnato a Marco Canu per i passaggi più spettacolare. Sono stati dei giorni speciali per tutti, in attesa di scaricare l’adrenalina e incoronare i vincitori, la scuderia ha dato il via alle premiazioni in un clima di festa: «lo spettacolo è andato in scena dall’inizio fino alla fine – hanno detto soddisfattissimi Mauro Atzei presidente della scuderia porto Cervo Racing e Mauro Nivola della Medterranean Team – questa è stata una gara davvero speciale, un tracciato di 12,7 chilometri che ha accolto magnificamente gli equipaggi arrivati da tutta Italia. La terza edizione del Terra Sarda ha dato a Porto Cervo, ad Arzachena e a tutta la costa, una nuova vocazione da lussuoso approdo turistico a location sportiva».

Nella foto: Mussari durante la gara
Commenti
10:52
Saranno in totale 21 le nazionalità rappresentate nella prova in programma ad Alghero dal dal 9 al 12 giugno. 16 i piloti italiani (dei quali 6 sono sardi)
© 2000-2016 Mediatica sas