Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSportAutomobilismo › Arzachena: presentato il Terra Sarda
A.B. 8 novembre 2014
Tutto pronto per il Ronde Rally, organizzato dalla Porto Cervo Racing e della Mediterranean Team ed in programma sabato 15 e domenica 16 novembre
Arzachena: presentato il Terra Sarda


ARZACHENA - Un territorio dalla storia millenaria, un percorso tra i più belli e vari del mondo, un team ed una scuderia che mettono al primo posto le esigenze dei partecipanti, una gara che dura da tre anni e che ha scritto pagine epiche nella storia dei rally sardi. Tutto questo è il “Ronde Terra Sarda Città di Arzachena”, che rinnova puntuale la sfida nelle strade di Porto Cervo da sabato 15 a domenica 16 novembre. Le iscrizioni, stanno procedendo celermente e tra pochi giorni scade il termine ultimo per fare parte dell’elenco partenti. Nel mentre, lo staff della “Porto Cervo Racing” e della “Mediterranean Team” si è radunato nel palazzo municipale di Arzachena insieme all'Amministrazione Comunale, per illustrare alla stampa i dettagli dell’edizione 2014. All’incontro, svoltosi nella sala del sindaco Alberto Ragnedda, hanno preso parte l'assessore allo Sport del Comune di Arzachena Alessandro Malu, il presidente della Porto Cervo Racing Mauro Atzei, il vicepresidente della scuderia Dino Caragliu, l'organizzatore del “Ronde Rally d’Ogliastra” Gianni Coda, il responsabile commerciale della “Tirrenia” Vittoria Mereu e Giuseppe Delogu, rappresentante dello sponsor “Yokohama”.

“Nelle edizioni precedenti non ci siamo mai sbagliati - ha dichiarato Malu - abbiamo visto la scuderia lavorare intensamente per dare qualità e prestigio a un appuntamento che ha fatto bene al territorio che lo ha ospitato, in un momento in cui è minore il numero di eventi promozionali. La qualità della macchina organizzativa e la cura dei dettagli che contraddistinguono da sempre la scuderia, ci porterà, ne siamo certi, ad assistere a uno spettacolo fantastico con la nostra terra sempre in vetrina”. “La gara gallurese è rimasta una delle poche dove si respira l’atmosfera del vero rally – ha spiegato Atzei - La scelta di organizzare la terza edizione dentro Porto Cervo si rivela vincente. Abbiamo studiato una gara sportiva che porta con se tanti cambi di paesaggio: dalla campagna al centro abitato, un percorso con inversioni secche e spettacolari che saranno un piacere per gli equipaggi e per il pubblico". "Abbiamo “disegnato” una prova speciale di 12,7chilometri attraverso i luoghi più belli della Costa gallurese – ha illustrato l'esperto Mauro Nivola, della Mediterranean Team - siamo andati a ricercare, metro dopo metro, tutte le situazioni tipiche della Ronde. Il risultato si sintetizza in una Ps molto impegnativa sia a livello di guida che di navigazione. Il Ronde Città di Arzachena mantiene così la sua tradizione di rally completo e perfetto banco di prova per chi vuole testare auto e tecniche di guida”.

Interessanti i numeri della prova: 138 commissari, cinque unità mobili di rianimazione, cinque carri attrezzi, trenta radio, servizi di decarcerazione e mezzi antincendio. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i commissari di percorso appena licenziati nell’ultimo corso per commissari svoltosi ad Arzachena e che ha licenziato i nuovi ufficiali di gara. Al loro supporto, si è aggiunto anche quello dei piloti. Maurizio Diomedi, protagonista il prossimo week-end del primo test europeo Yokohama sui pneumatici “Advan A051” che verranno utilizzati nel prossimo mondiale WRC. “Sono molto orgoglioso di essere il primo pilota protagonista di questo test e sono altrettanto fiero di correre per la scuderia di cui faccio parte”. Al pilota di Tempio fa eco Vittorio Musselli che ha dichiarato: “Faccio parte di questa scuderia con grande piacere e ogni volta che partecipo a una gara nella Penisola, mi rendo conto di quanto sia alto il livello delle nostre gare rispetto a ciò che vedo fuori dall’Isola. Per questo invito tutti a partecipare da piloti o da spettatori”.
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas