Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Arzachena: professionista 38enne condannato per stalking
A.B. 7 novembre 2014
Nel 2008, l´uomo aveva conosciuta una ragazza (allora 18enne) in un sito dedicato ai fans di Marco Carta. Tre anni dopo, lei si era fidanzato, ma lui (stando alle accuse) avrebbe proseguito a cercarla con eccessiva insistenza, fino alla pubblicazione di fotomontaggi e video osè e la creazione di fake
Arzachena: professionista 38enne condannato per stalking


ARZACHENA – Un anno e due mesi (pena sospesa) e 10mila euro come provvisionale di risarcimento. Questa la condanna ricevuta da un 38enne professionista di Arzachena, accusato di stalking. Il processo, con rito abbreviato, si è celebrato al Tribunale di Bergamo, seguito dal giudice per le udienze preliminari Giovanni Petillo.

Tutto ha inizio nel 2008, quando l'uomo ha conosciuto una 18enne della Val Seriana su un sito dedicato ai fans di Marco Carta. La conoscenza prosegue, virtualmente, per circa tre anni, quando la ragazza gli ha annunciato di essersi fidanzata con un coetaneo. Da qui in poi, il rapporto tra i due, cambia decisamente. Stando all'accusa, l'amicizia si trasformerebbe in molestia. Sms ricche di ingiurie e, addirittura, creazione di profili falsi sul social network “Facebook” con il nome e le fotografie della giovane, “arricchite” da frasi provocanti ed allusive, fotomontaggi e video osè.

Sempre tramite gli stessi fake, avrebbe contattato conoscenti ed avrebbe minacciato in più occasioni il giovane che aveva la relazione con la bergamasca. Per ben cinque volte, la giovane si sarebbe quindi rivolta alle Forze dell'ordine, denunciando i fatti e lamentando stati d'ansia, cali di rendimento a scuola, panico e dimagrimento.

La difesa dell'imputato ha controbattuto che non ci sarebbero le prove attestanti che sia stato il loro assistito a creare i fake ed a scrivere quelle cose ed anzi, sarebbe lui stesso vittima di accessi abusivi ai sistemi informatici. Stando alla perizia ordinata dal Tribunale di Bergamo, però, pare sia stato accertato che il pc da cui sono state espletate le attività telematiche sia effettivamente quello del 38enne smeraldino.
Commenti
11:30 video
Tragedia sulla spiaggia a Maria Pia. L'uomo era originario di Ittiri. Sul posto i militari della Capitaneria di Porto di Alghero e i Carabinieri. Le immagini dei soccorsi
21/6/2017
Non ce l´ha fatta la mamma algherese ricoverata da domenica nell'ospedale di Sassari in seguito ad una brutta caduta accidentale avvenuta mentre scendeva le scale all'interno del Teatro Civico di Alghero
17:18
False borse Chanel in vendita in negozio: sequestrato un laboratorio di articoli contraffatti nel centro di Porto Rotondo. Complessivamente, le perquisizioni eseguite hanno permesso di porre sotto sequestro 196 articoli recanti marchi contraffatti
21/6/2017
Ieri pomeriggio(martedì), i militari hanno concluso un’operazione che ha portato al sequestro di 10chilogrammi di arselle e sette rastrelli da spiaggia, nella zona dell’ex peschiera di “Poltu Quadu”, la preferita dai trasgressori
21/6/2017
Attorno alle ore 13, una lite in famiglia, in un´abitazione di Corso Gramsci, è finito le sangue. Pronto l´intervento del personale medico del 118, che ha trasportato il ferito all´ospedale San Francesco di Nuoro, dov´è stato subito sottoposto ad intervento chirurgico
20/6/2017
Ieri, gli agenti della Polizia penitenziaria hanno trovato un telefono cellulare nella Diramazione di S´Alcra, in una cella occupata da detenuti extracomunitari, pare nordafricani
20/6/2017
Dopo le minacce di morte registrate nella notte tra domenica e lunedì al vicesindaco di Domusnovas, arriva la ferma condanna espressa dal presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau
20/6/2017
L´ordigno ad alto potenziale ha causato l´esplosione di una Lancia Voyager, di proprietà di un 53enne commerciante. Danni anche per una Smart e per una Yaris, parcheggiate accanto alla Lancia
© 2000-2017 Mediatica sas