Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Arzachena: professionista 38enne condannato per stalking
A.B. 7 novembre 2014
Nel 2008, l´uomo aveva conosciuta una ragazza (allora 18enne) in un sito dedicato ai fans di Marco Carta. Tre anni dopo, lei si era fidanzato, ma lui (stando alle accuse) avrebbe proseguito a cercarla con eccessiva insistenza, fino alla pubblicazione di fotomontaggi e video osè e la creazione di fake
Arzachena: professionista 38enne condannato per stalking


ARZACHENA – Un anno e due mesi (pena sospesa) e 10mila euro come provvisionale di risarcimento. Questa la condanna ricevuta da un 38enne professionista di Arzachena, accusato di stalking. Il processo, con rito abbreviato, si è celebrato al Tribunale di Bergamo, seguito dal giudice per le udienze preliminari Giovanni Petillo.

Tutto ha inizio nel 2008, quando l'uomo ha conosciuto una 18enne della Val Seriana su un sito dedicato ai fans di Marco Carta. La conoscenza prosegue, virtualmente, per circa tre anni, quando la ragazza gli ha annunciato di essersi fidanzata con un coetaneo. Da qui in poi, il rapporto tra i due, cambia decisamente. Stando all'accusa, l'amicizia si trasformerebbe in molestia. Sms ricche di ingiurie e, addirittura, creazione di profili falsi sul social network “Facebook” con il nome e le fotografie della giovane, “arricchite” da frasi provocanti ed allusive, fotomontaggi e video osè.

Sempre tramite gli stessi fake, avrebbe contattato conoscenti ed avrebbe minacciato in più occasioni il giovane che aveva la relazione con la bergamasca. Per ben cinque volte, la giovane si sarebbe quindi rivolta alle Forze dell'ordine, denunciando i fatti e lamentando stati d'ansia, cali di rendimento a scuola, panico e dimagrimento.

La difesa dell'imputato ha controbattuto che non ci sarebbero le prove attestanti che sia stato il loro assistito a creare i fake ed a scrivere quelle cose ed anzi, sarebbe lui stesso vittima di accessi abusivi ai sistemi informatici. Stando alla perizia ordinata dal Tribunale di Bergamo, però, pare sia stato accertato che il pc da cui sono state espletate le attività telematiche sia effettivamente quello del 38enne smeraldino.
Commenti
23:02
Un’articolata attività di polizia tributaria è stata messa a segno dai finanzieri del Gruppo di Olbia e della Tenenza di Palau, che hanno concluso un’importante attività nel settore del contrasto dell’evasione fiscale nel settore immobiliare
21/9/2017
Emessi quattro provvedimenti Daspo nei confronti degli ultras dell’Olbia ritenuti responsabili dei disordini avvenuti in città domenica scorsa
20/9/2017
Secondo un’analisi condotta da DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, la Sardegna è fra le regioni italiane con il minor numero di reati informatici. Oristano la più virtuosa
© 2000-2017 Mediatica sas