Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSportCalcio › Serie D: Arzachena attende la capolista
Antonio Burruni 1 novembre 2014
La compagine smeraldini, reduce dal pareggio per 1-1 nel derby gallurese a Budoni, domani pomeriggio ospita l’Ostiamare Lido al Biagio Pirina. Assente Antonio Dedola, squalificato per due giornate
Serie D: Arzachena attende la capolista


ARZACHENA – Impegno non facile per l’Arzachena, che domenica 2 novembre, alle ore 14.30, ospita la capolista Ostiamare Lido al “Biagio Pirina”, nel match valido per la nona giornata del girone G del campionato di serie D. I romani sono reduci da un’altra sfida contro una compagine gallurese, l’Olbia, sconfitto 3-2 oltre Tirreno con non poche polemiche.

L’Arzachena arriva invece da un pareggio per 1-1, nel derby gallurese disputato sul campo del fanalino di coda Budoni. Derby che ha lasciato uno strascico disciplinare. Infatti, Antonio Dedola salterà le prossime due partite per squalifica, «per avere, a gioco in svolgimento, colpito con una gomitata al volto un calciatore avversario provocandogli leggera fuoriuscita di sangue dal labbro».

Gli smeraldini occupano quinta posizione (appaiati al San Cesareo) e vogliono mantenere la condizione di “miglior sarda in classifica” (ha un punto di vantaggio sull’Olbia, due sulla Nuorese, tre sul Selargius e ben sei sul Budoni). Ma domani non sarà agevole far punti, visto che l’Ostiamare Lido ha fin qui collezionato sette vittorie, nessun pareggio ed una sola sconfitta, con 24 reti segnate (nettamente il miglior attacco del girone) e 5 reti subite (miglior difesa, proprio assieme all’Arzachena ed alla Lupa Castelli Romani). Dirigerà l’incontro il signor Luca Detta di Mantova, coadiuvato dagli assistenti Luca Spreafico di Lecco ed Antonio Catamo di Saronno.

Le Partite della Nona Giornata:
Lupa Castelli Romani-Anziolavinio (sabato, ore 14.30, arbitra Raciti di Acireale)
Nuorese-Cynthia Genzano (Lorenzin di Castelfranco Veneto)
Arzachena-Ostiamare Lido (domenica, 14.30, Detta di Mantova)
Fondi-Isola Liri (Campana di Seregno)
Olbia-Aprilia (Colinucci di Cesena)
San Cesareo-Palestrina (Vigile di Cosenza)
Selargius-Terracina (Santoro di Messina)
Sora-Budoni (Meocci di Siena)
Viterbese Castrense-Astrea (Natilla di Molfetta)

La Classifica: Ostiamare Lido 21; Lupa Castelli Romani 20; Aprilia 15; Viterbese Castrense 14; Arzachena e San Cesareo 12; Olbia e Terracina 11; Nuorese e Sora 10; Selargius 9; Fondi 8; Astrea, Isola Liri* e Palestrina* 7; Anziolavinio, Budoni e Cynthia Genzano 6. (* un punto di penalizzazione).

Nella foto: l’allenatore dell’Arzachena Mauro Giorico
Commenti
22/5/2016
I galluresi vincono per 1-2 al Carlo Zecchini, grazie alle reti di Caboni e Cossu, pur avendo giocato dal 66´ in inferiorità numerica per la doppia ammonizione a Pinna
22/5/2016
La sfida contro il Rieti si decide nei supplementari, con il Rieti in vantaggio al 93´ con Cericola e Musto che trova il pari al 109´. La finale dei play-off del girone G vedranno confrontarsi due sarde
22/5/2016
Sorpresa al Pincelli, dove i galluresi cedono per 0-2 al non trascendentale Cynthia Genzano. I laziali festeggiano la permanenza nel girone G
© 2000-2016 Mediatica sas