Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Olbia: nella notte, vandali in azione sul treno regionale per Sassari
A.B. 31 ottobre 2014
Approfittando dell’oscurità. Ignoti sono saliti su una carrozza, scaricando all’interno il contenuto di un intero estintore in polvere e rendendola non disponibile a coprire i due collegamenti in programma oggi con Sassari. Trenitalia ha sporto denuncia contro ignoti
Olbia: nella notte, vandali in azione sul treno regionale per Sassari


OLBIA - Nuovo atto vandalico ai danni di un treno regionale in Sardegna. Questa volta, è stato preso di mira un convoglio di “Trenitalia” in sosta nella stazione di Olbia dalle 20.30 di giovedì sera. Nella notte, ignoti si sono introdotti all’interno del treno ed hanno scaricato l’intero contenuto di un estintore a polvere sui sedili, nei vestiboli e nei bagni di una carrozza, rendendola così assolutamente inutilizzabile.

Ad accorgersi dell’atto vandalico ed a richiedere l’intervento dei Carabinieri sono stati gli operatori delle pulizie, entrati in servizio intorno alle 5 di questa mattina. Trenitalia ha sporto denuncia contro ignoti. La carrozza obbiettivo dei vandali è stata immediatamente inviata in officina a Sassari, per essere sottoposta a ripulitura e sanificazione integrale. La conseguenza diretta è che due treni tra Olbia e Sassari viaggeranno oggi con meno posti a disposizione dei viaggiatori, ai quali verrà comunque garantito un servizio di rinforzo su autobus.

Al di la del danno economico legato alla ripulitura della vettura ed all’attivazione dei bus di rinforzo (stimabili in un migliaio di euro), restano quello d’immagine ai danni di Trenitalia e quello arrecato a tutti i passeggeri, costretti a viaggiare oggi in condizioni disagiate. Un danno, quest’ultimo, particolarmente grave, perché derivante dalla mancanza di senso civico, che rende il bene pubblico un bene di nessuno e quindi non degno di cura e rispetto.
Commenti
27/5/2016
Alberto Pinna e Paolo Enrico Pinna, arrestati due giorni fa, hanno preferito non rispondere alle domande dei gip. L´avvocato del 21enne ozierese, arrestato due giorni fa assieme a Paolo Enrico Pinna, ha annunciato il ricorso al Tribunale del Riesame
27/5/2016
La decisione è stata presa oggi dal Tribunale del Riesame. Annullato il sequestro preventivo effettuato due settimane fa per presunti abusi edilizi
27/5/2016
Circa 600 migranti soccorsi in mare al largo della Libia arriveranno a Porto Torres domenica mattina
28/5/2016
Nelle ultime settimane, la locale Questura ha effettuato diverse attività di controllo in circoli privati e bar del capoluogo
27/5/2016
Ugo Pinna si è sentito male prima di immergersi nelle acque di Portixeddu ed è stato trovato privo di vista sugli scogli
28/5/2016
Oggi pomeriggio, Luigi Massa stava riparando il tetto della sua casa in campagna, ma la struttura ha ceduto e l´uomo è deceduto sul colpo
27/5/2016
Gli agenti di Polizia hanno identificato e denunciato un 31enne della Guinea, presunto scafista dell´imbarcazione a bordo della quale i 387 extracomunitari sono partiti dalle coste della Libia
27/5/2016
Stando ad una prima ricostruzione, la simulazione della rapina ad un benzinaio sarebbe stata architettata per recuperare i soldi utili per coprire alcuni debiti
© 2000-2016 Mediatica sas