Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaLavoro › Meridiana non firma: tagli sono confermati, la Uil: «Grave errore»
S.I. 25 ottobre 2014
La Meridiana non firma la proposta del Governo e decide di confermare i licenziamenti. Diminuzione di qualche centinaio di unità, ma il grosso resta. Lavoratori disperati. La Uil trasporti commenta negativamente tale scelta
Meridiana non firma: tagli sono confermati, la Uil: «Grave errore»


OLBIA - «La mancata sottoscrizione della proposta congiunta del Ministero del Lavoro e Ministero dei Trasporti lascia impregiudicata la complessa situazione in cui vertono le due aziende Meridiana Fly e Meridiana Maintenance e mette a rischio l'occupazione di gran parte dei dipendenti dalle stesse dichiarati in esubero». Cosi William Zonca segretario regionale della Uil Trasporti che commenta le notizie negative emerse in queste ore riguardo la drammatica vertenza di Meridiana. Il vettore non fa alcun passo indietro e resta dell'avviso di volere licenziare riducendo il taglio di sole quale centinaio di unità.

Per il sindacato, a questo punto, «Ci si rimette, pertanto, alla volontà dei lavoratori, in quanto, solo essi possono responsabilmente decidere del loro futuro, sulla base del principio che il sindacato non opera per sé stesso ma esercita il proprio ruolo a beneficio dei lavoratori e delle lavoratrici che rappresenta».

«Detto ciò, - chiude la Uil - non condividiamo la scelta di non aderire all'opportunità presentata dal governo e dalle istituzioni che avrebbe limitato la mobilità ai volontari e attivato un tavolo permanente al fine di ricercare soluzioni per abbattere la dimensione degli esuberi mediante politiche attive del lavoro e azioni di riassorbimento del personale all'interno del gruppo avendo a disposizione 6 mesi e non 75 giorni come, invece, avviene nel caso di apertura della procedura di mobilità».
Commenti
17:35
Richiesta del consigliere di Autonomia popolare Alessandro Carta di inserire nel prossimo consiglio comunale un ordine del giorno sull’istituzione di un osservatorio per tutelare le imrese e le maestraenze locali, costituito dalle rappresentanze di tutte le forze politiche che compongono l’assemblea civica
12:01
Si cerca la disponibilità all’imbarco su unità da pesca di un marittimo in possesso della qualifica di marinaio. La verifica è prevista per venerdì
14/1/2017
«La Giunta Regionale continua a spingere 520 famiglie verso la palude del precariato». Così commenta il vicecapogruppo di Forza Italia Marco Tedde la delibera di ieri, con cui la Giunta Regionale sta dando attuazione alla legge del 22 dicembre, che ha eliminato la proroga della convenzione con Ati–Ifra
14/1/2017
I consiglieri regionali Emilio Usula e Paolo Zedda chiedono alla Giunta di fare chiarezza sulle procedure di stabilizzazione dei lavoratori messe in atto dall’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro
© 2000-2017 Mediatica sas