Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaSicurezza › Con le auto in spiaggia per scatti d’autore: multati
D.C. 24 ottobre 2014
L’arenile Liscia Ruia è stato scelto ieri da tre giornalisti, specializzati nel settore automobilistico, come scenario suggestivo delle proprie auto da fotografare per una campagna pubblicitaria. La polizia locale li ha sanzionati e costretti a spostare le auto dalla spiaggia
Con le auto in spiaggia per scatti d’autore: multati


ARZACHENA - La stagione estiva si chiude con l’ennesima "violenza" perpetrata ai danni delle spiagge della Gallura. Già nei mesi scorsi infatti, la polizia locale di Arzachena era intervenuta per sanzionare i responsabili di condotte gravi e soprattutto pregiudizievoli sull’ecosistema delle aree demaniali dell’isola, dai mezzi meccanici che circolavano liberamente sulla spiaggia di Romazzino per l’esecuzione dei lavori di installazione di un palco, ai veicoli lasciati in sosta sulle dune di Capo Ceraso; e ancora dagli interventi non autorizzati, rivolti alla modificazione dello stato della spiaggia, ai fuoristrada condotti sulla battigia e al ginepro cresciuto a ridosso del bagnasciuga, falciato con una motosega.

Nella serata di ieri poi, la presenza sulla spiaggia di Liscia Ruia di due auto, una sull’arenile e l’altra poco più indietro, ha costretto la polizia locale di Arzachena ad intervenire ancora una volta. Gli agenti, appartenenti al reparto di pronto intervento, hanno così immediatamente identificato i proprietari delle auto, constatando che si trattava di tre giornalisti, due tedeschi ed uno di nazionalità russa, appartenenti a riviste tedesche specializzate nel settore automobilistico.

Secondo le indagini, una delle più note case automobilistiche avrebbe organizzato, per la promozione di un nuovo modello di autovettura, un incontro con i giornalisti provenienti da tutto il mondo, rivolto a mettere a loro disposizione il suddetto modello di auto per l’effettuazione di prove tecniche e di valutazioni sulla qualità del prodotto. I tre giornalisti quindi, senza che l’azienda produttrice fosse informata, avrebbero assunto l’iniziativa di effettuare un servizio fotografico utilizzando come scenario la spiaggia di Liscia Ruia, spingendosi al punto di trasportare uno dei due veicoli sulla battigia. L’illecito si è così risolto con la presa delle distanze dalla condotta perpetrata dai tre giornalisti, con la comminazione di una pesante sanzione e con la rimozione immediata dei veicoli.

Nella foto: immagine dell'episodio
Commenti
0:10
Non approderà più domani pomeriggio a Porto Torres la nave con a bordo i quasi 600 migranti soccorsi nei giorni scorsi a largo delle coste libiche. Riunione operativa al Coc allla presenza dell’assessore dell´Igiene e Sanità Arru, dell’assessore con delega alla protezione civile Spano e del Prefetto di Sassari Giardina
27/5/2016
«Annunciamo che saremo presenti nei Porti del Nord Sardegna previsti per lo sbarco durante l’arrivo degli extracomunitari e non mancherà la nostra battaglia per la difesa dei nostri confini», dichiarano i coordinatori provinciali di Sassari e della Gallura, Luigi Todini e Dario Giagoni
28/5/2016
La manifestazione, tradizionale appuntamento annuale, è nata su iniziativa della Presidenza Nazionale della Lega Navale, ed è organizzata in collaborazione con il Comando Generale delle Capitanerie di Porto–Guardia Costiera
28/5/2016
Incontro Coc di Porto Torres con l’Assessore regionale dell´Igiene e Sanità e dell´Assistenza sociale Luigi Arru e il prefetto di Sassari Pietro Giardina
28/5/2016
Questa mattina, la Guardia Costiera e la sezione locale della Lega Navale Italiana hanno organizzato la manifestazione nel porticciolo oristanese
27/5/2016
I numeri di un anno di attività della Polizia di Stato in provincia di Nuoro illustrati nel corso della cerimonia per il 164/o anniversario di fondazione. Le parole del Questore Fassari
27/5/2016
Riduzione delle rapine dell´8%, il 10 per cento in meno di furti e 22 per cento in meno di danneggiamenti; 320 persone arrestate e 1662 denunciate. Sono alcuni dei numeri di un anno di attività della Polizia di Stato nella provincia di Cagliari
27/5/2016
Con i bandi sarebbero arrivati a Cagliari fondi del Ministero, che avrebbero creato posti di lavoro, professionalità ed avrebbero inserito i migranti appieno nella nostra vita sociale ed economica
© 2000-2016 Mediatica sas