Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaLavoro › Meridiana conferma 1366 esuberi. Sindacati spaccati nella trattativa
S.A. 21 ottobre 2014
Alle 15 il tavolo al Ministero, davanti alla sede di via Flavia circa 400 lavoratori aspettano risposte. La Geasar ha diffidato il pilota di Meridiana, Andrea Mascia, e l'assistente di volo Alessandro Santochini, a proseguire la protesta che dura da sei giorni sulla torre dell'illuminazione a 35 metri d'altezza
Meridiana conferma 1366 esuberi
Sindacati spaccati nella trattativa


OLBIA - Meridiana conferma i 1366 esuberi. E' questa la posizione ribadita dalla compagnia aerea nel corso del tavolo al ministero del Lavoro sulla vertenza della compagnia. Il confronto è poi proseguito senza l'azienda, ma solo tra istituzioni e sindacati che si sono spaccati sul seguito della trattativa con Meridiana.

Il rischio è che domani l'azienda apra una nuova procedura di mobilità. Dopo che la compagnia sarda, al tavolo al Ministero del Lavoro, ha confermato i 1.366 esuberi (su 2.200 dipendenti), una parte dei sindacati ha posto alcune condizioni per affrontare la trattativa: una compagnia unica Air Italy-Meridiana; piano industriale di crescita e applicazione del contratto nazionale del trasporto aereo. La Uil Trasporti, invece, chiede di continuare a trattare.

Alla notizia che la compagnia sarda non ha retrocesso di un posto rispetto all'ultimo incontro al ministero, davanti alla sede del Ministero in via Flavia, si è scatenata la reazione dei 400 dipendenti arrivati a Roma. Nel pomeriggio, sotto il pilone della luce che da sei giorni ospita la protesta di pilota e assistente di volo a 35 metri d'altezza, si è svolto un Consiglio comunale aperto per discutere della vertenza. La Geasar, società di gestione dell'aeroporto di Olbia, stamane li ha diffidati. «E' nostro dovere diffidarvi nel perseguire la pericolosa e dannosa condotta e intimarvi di liberare immediatamente l'infrastruttura occupata», è scritto nella lettera fatta recapitare ai due dipendenti di Meridiana.

Prima pubblicazione alle 8
Commenti
18:56
Rispondere al profluvio di comunicati imprecisi che arrivano dal centrodestra è un lavoro tanto noioso quanto inutile, ma quando tali comunicati finiscono per produrre informazioni errate e dannose per i cittadini non ci si può esimere dalla risposta
16/10/2017
Dura presa di posizione di Desirè Manca e Maurilio Murru in riferimento alla mancanza di comunicazione fra Sassari e Cagliari a discapito dei lavoratori: «Una pec della Regione Sardegna arriva al Comune di Sassari e nessuno la apre ma, soprattutto, nessuno si preoccupa del fatto che a Cagliari ad un tavolo di discussione così importante che affronta i temi del lavoro non c’è Sassari. Nessuno dice niente, nemmeno una telefonata. Ogni commento è superfluo, ma il fatto è grave, molto, e merita una spiegazione, subito»
15/10/2017
Convegno promosso dalla Diocesi di Alghero-Bosa in preparazione alla Settimana Sociale dei Cattolici che si svolgerà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre
16/10/2017
Il direttore generale dell’Agenzia, Massimo Temussi precisa che «la riapertura del Centro per l’impiego a Porto Torres è l’ennesimo tassello nella riorganizzazione del sistema di politiche attive per il lavoro che l’Aspal ha intrapreso dalla sua nascita, con la legge 9 del maggio dello scorso anno, che ha racchiuso sotto una gestione unitaria, con la regia regionale dell’Agenzia, tutti gli uffici territoriali del lavoro»
16/10/2017
Sabato, i lavoratori della miniera di bauxite hanno raggiunto gli operai del Geoparco che occupano il tetto di San Nicola da cinque giorni. L´incontro fra i due presìdi di protesta unisce due vertenze fondamentali per il territorio
© 2000-2017 Mediatica sas