Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaEconomiaLavoro › Meridiana: Giovannelli alza la voce
A.B. 16 ottobre 2014
Il primo cittadino ha inviato alcune lettere alla compagnia aerea, al Governo nazionale ed alla Regione Autonoma della Sardegna, per superare la crisi che sta colpendo in primis i lavoratori
Meridiana: Giovannelli alza la voce


OLBIA – Il sindaco di Olbia Gianni Giovanelli, dopo le ultime reazioni da parte dei lavoratori [LEGGI] chiede alla società “Meridiana” «la presentazione di un nuovo piano industriale, che preveda la fusione/unificazione di “Meridiana Fly” e “Air Italy”; il rilancio della nuova compagnia con adeguati investimenti e con la creazione di una lista unica del personale al fine di garantire gli attuali livelli occupativi territoriali tanto nella società Meridiana Fly e nella “Meridiana Maintenance”, evitando la chiusura e/o l’esternalizzazione delle attività», al Governo nazionale «di garantire ai lavoratori Meridiana il ricorso a tutti gli ammortizzatori sociali previsti dalla normativa vigente, e espressamente il ricorso ad ulteriori due anni di Cassa Integrazione per riorganizzare; un immediato intervento legislativo atto a regolamentare nel territorio nazionale la presenza delle compagnie low cost, analogamente a quanto fatto in Europa dagli altri Stati membri» alla Regione Autonoma della Sardegna ed al Governo «un ruolo attivo di accompagnamento della società Meridiana verso la ricerca di una partnership con efficienti vettori di levatura internazionale».

Questo il fulcro delle lettere inviate dal primo cittadino olbiese al ministro delle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi, alla Regione Sardegna, a Meridiana Fly e Meridiana Maintenance, a “Filt Cgil”, “Fit Cisl”, “Uil Trasporti”, “Ugl Trasporto aereo”, “Apm”, “Anpac”, “Anpav”, “Avia”, “Usb Lavoro Privato” e “Cobas Lavoro Privato”. Questo, dopo aver preso atto che «la crisi che interessa Meridiana Fly e Meridiana Maintenance e le loro prospettive di riorganizzazione a brevissimo termine, coinvolge il futuro di oltre 1600 lavoratori, fatti oggetto di procedura di licenziamento collettivo, e delle relative famiglie, con gravissime ripercussioni occupazionali, sociali ed economiche per la città di Olbia e per l’intera Sardegna». Infatti, sono oltre seicento i lavoratori residenti ad Olbia che sono coinvolti dalla “riorganizzazione”, mentre altri duecento risiedono prevalentemente a Cagliari. Per risolvere la situazione, il 22 settembre il Consiglio Comunale del capoluogo gallurese ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che ha dato mandato al sindaco di adottare «ogni iniziativa utile a minimizzare gli effetti di tali misure sul tessuto socio economico cittadino e del territorio».

Va sottolineato come, proprio il giorno dopo, Meridiana, dopo un incontro negli uffici del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali, ha di fatto revocato la procedura dei licenziamenti, ma poi, un successivo confronto fra l’Azienda ed i sindacati avrebbe dovuto svolgersi, in via prioritaria, su obbiettivi di medio-lungo periodo con un piano industriale di investimenti e rilancio. Invece, prende atto Giovannelli, «la società Meridiana, a tutt’oggi, non ha presentato all’attenzione delle istituzioni e delle organizzazioni sindacali, il piano industriale richiesto e promesso, confermando come non eludibili tutti i licenziamenti paventati». Quindi, in previsione del prossimo incontro tra le parti, previsto per venerdì 17 ottobre, negli uffici del Ministero del Lavoro, il primo cittadino olbiese ha deciso di scrivere a tutte le parti in causa.

Nella foto: il sindaco di Olbia Gianni Giovannelli
Commenti
19:00
Il sindaco di Sassari, insieme a numerosi primi cittadini del nord ovest della Sardegna, partecipa al consiglio comunale straordinario aperto a Olmedo, convocato per la questione della miniera di bauxite e dei lavoratori
15:30
Così il vicecapogruppo di Forza Italia commenta l’incontro di Olmedo di sabato mattina. «Non è possibile accettare che l’assessore continui ad affrontare la crisi con stilemi burocratici e formali. Occorre – secondo l’ex sindaco di Alghero - mettere in campo gli strumenti della politica»
25/2/2017
«Crollo dei contratti a tempo indeterminato e aumento oltre la media nazionale dei voucher venduti in Sardegna certificano il fallimento del centrosinistra al Governo nazionale e in Sardegna su lavoro e occupazione». Lo denunciano Bruno Murgia e Paolo Truzzu, parlamentare e consigliere regionale di FdI-An, commentando i dati Aspal ed Inps
25/2/2017
«Salvaguardare i posti di lavoro», chiede nella lettera il consigliere regionale del Psd´az, presidente del Movimento cristiano forza popolare nel giorno in cui a Olmedo va in scena il consiglio comunale aperto
25/2/2017
Luca Velluto non perde le redini della Femca-Cisl di Sassari e viene riconfermato segretario durante i lavori del quinto congresso provinciale che si è svolto ieri e giovedì nella sala conferenze dell’hotel Libissonis
30/1/2017
Gli operai hanno convocato per martedì mattina, alle 9.30, un´assemblea davanti ai cancelli della miniera. Nel mirino ancora le istituzioni regionali
© 2000-2017 Mediatica sas