Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaSportAutomobilismo › Città di Arzachena: l’edizione 2014 entra nel vivo
A.B. 16 ottobre 2014
Licenza giornaliera per i piloti che partecipano alla terza edizione del Ronde Rally Terra Sarda, in programma sabato 15 e domenica 16 novembre nella splendida cornice di Porto Cervo
Città di Arzachena: l’edizione 2014 entra nel vivo


ARZACHENA - Lo spettacolo di Porto Cervo si manifesterà nella sua interezza nella terza edizione del “Ronde Rally Terra Sarda-Città di Arzachena”. Sabato 15 e domenica 16 novembre, la gara motoristica tornerà nel magnifico scenario gallurese, per un’edizione che si preannuncia ricca di spunti interessanti. La scuderia di casa ha risposto al richiamo della corsa su asfalto e sta mettendo a punto i dettagli tecnici. La prova speciale scelta da “Porto Cervo Racing” e “Mediterranean Team” attraversa una grande varietà di scenari, con un ritmo che permette di testare le capacità tecniche dei veicoli e del suo equipaggio, per premiare maggiormente le qualità dei piloti. Il percorso parte da Arzachena e prosegue il suo spettacolare passaggio dentro Porto Cervo (da brivido i passaggi nelle fantastiche coste smeraldine), per poi risalire attraverso Abbiadori, le campagne galluresi e concludere con il tradizionale e sempre emozionante arrivo ad Arzachena.

«Il richiamo del Rally Città di Arzachena rimane dentro per sempre - dichiara il presidente della Porto Cervo Racing Mauro Atzei - Chi ha corso in questo scenario unico s'innamora del territorio. Abbiamo studiato una gara sportiva che porta con sé tanti cambi di paesaggio: dalla campagna al centro abitato, un percorso con inversioni secche e spettacolari che saranno un piacere per gli equipaggi e per il pubblico. Accanto all'agonismo ci preme sottolineare anche la vicinanza con il territorio che la ospita, un evento che consenta a chiunque di essere a diretto contatto con la cultura i prodotti della nostra terra e la competizione sportiva». La prima novità interessante è diretta a tutti i concorrenti e conduttori che ad oggi non hanno rinnovato la licenza e le tessere “Aci”: per loro, ci sarà la possibilità di partecipare alla gara con l’attivazione della “Licenza Giornaliera” al costo di 40euro. Saranno quattro le prove speciali da 12,7chilometri ciascuna, in una scenografia magnifica e molto varia come solo la Gallura può vantare: strade strette e curve, spazi aperti, ripartenze ed imprevisti, che chiedono preparazione e lasciano spazio al divertimento puro.

Piacere della guida che gli equipaggi ed il pubblico potranno ritrovare anche durante lo “Shakedown”, che attraversa le strade dei mitici siti archeologici ed i vigneti galluresi. Con l’intento di dare a ciascun team la possibilità di testare le auto in un percorso ad alto grado di divertimento e bellezza con gli spettacolari passaggi dentro le campagne ed al pubblico la possibilità di visitare i siti storici di Coddu‘Ecchju e la Prisgiona ed i vigneti di Capichera e Surrau, faranno da sfondo a uno show garantito. Inoltre, una lunga serie di appuntamenti anticiperanno la gara: oltre al corso per i commissari che si terra sabato 25 e domenica 26 ottobre, nelle stesse giornate, per la prima volta, la scuderia chiamerà a raccolta i commissari di percorso. E' previsto per loro, un incontro ante gara, che prevede una serie di approfondimenti e confronti sulle regole fondamentali della sicurezza e sui compiti e l’importanza degli ufficiali di gara nelle manifestazioni automobilistiche. Le giornate di studio saranno occasione di approfondimento anche per la prova speciale. Particolarmente attenta è la scuderia Porto Cervo Racing verso i piloti e gli sportivi che vorranno partecipare all’evento investendo con i propri sponsor che offrono agli equipaggi interessanti agevolazioni sui trasporti grazie ai partner “Moby”, “Tirrenia” e “Sardinia Ferries” per il viaggio da e per la Penisola con auto o furgone (oppure motrice con auto all'interno), carrello per il trasporto dell'auto e il passaggio per i piloti, tecnici e meccanici.
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas