Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaLavoro › Meridiana, resta agitazione. «Spero che l´Aga Khan ci ripensi»
S.A. 25 settembre 2014
I sindacati rimangono sul piede di guerra anche se non ci saranno, come previsto dall´accordo, gli scioperi. Il sindaco di Olbia lancia un messaggio al patron della compagnia aerea
Meridiana, resta agitazione
«Spero che l´Aga Khan ci ripensi»


OLBIA - Dopo l'intesa raggiunta a Roma con il congelamento della mobilità per 1.634 lavoratori di Meridiana, resta alta l'attenzione sulla vertenza della seconda compagnia aerea italiana. I sindacati rimangono sul piede di guerra anche se non ci saranno, come previsto dall'accordo, azioni unilaterali, cioè scioperi, ma solo assemblee per definire i prossimi passaggi.

Si fa sentire anche il sindaco del capoluogo gallurese che manda un messaggio al proprietario della compagnia area: «spero che l'Aga Khan non voglia più utilizzare i tagliatori di teste per eliminare dalla Sardegna una compagnia che ha una storia, come quella di Meridiana». Molti dei dipendenti del vettore vivono in città e nell'hinterland ed i riflessi per una eventuale perdita del lavoro ricadrebbe drammaticamente nelle famiglie e in tutta l'area.

«Noi vogliamo un progetto di rilancio della società, perché il territorio, sia provinciale che regionale, non accetta licenziamenti in numero così rilevante. A questo noi ci opporremo» ha aggiunto il sindaco che ha anche ribadito la sua richiesta per un incontro con l'Aga Khan: «l'ho conosciuto diversi anni fa, e avevo avuto modo di apprezzare il suo amore per l'isola è per la sua compagnia: spero che questo non si finito».

Nella foto: il sindaco di Olbia Gianni Giovannelli
Commenti
14:10
L’ufficio di collocamento della Capitaneria di porto di Porto Torres intende verificare la disponibilità di marittimi per la chiamata urgente di imbarco sulla nave “Sharden” in qualità di assistente d’ufficio
21/1/2017
«La Giunta rompa il silenzio e intervenga per consentire la ripresa dell´attività e salvaguardare ventinove posti di lavoro. Quelli di Olmedo non sono lavoratori di serie B», dichiara il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale
© 2000-2017 Mediatica sas