Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaLavoro › Meridiana: «no a mezzi diritti»
A.B. 23 settembre 2014
Gli onorevoli sardi Michele Piras (Sel) e Roberto Capelli (Centro Democratico) hanno presentato un’interpellanza urgente alla Camera dei Deputati
Meridiana: «no a mezzi diritti»


OLBIA - «Anche alla Camera dei Deputati, dopo l'atto depositato al Senato a prima firma Uras, è stata depositata una interpellanza urgente sulla preoccupante vicenda di Meridiana e sul rischio più generale di collasso del sistema di trasporto aereo da e verso la Sardegna». Ad annunciarlo è il deputato del Sel Michele Piras, firmatario del documento assieme a Roberto Capelli, onorevole del Centro Democratico.

«Chiamiamo il Ministro dei Trasporti a rispondere su un fatto di primaria importanza, ovvero quali siano le intenzioni del Governo per garantire il pieno diritto dei sardi alla mobilità», dichiara Piras. La situazione è complicata, gli incontri politici si stanno moltiplicando, ma sui licenziamenti annunciati, non ci sono schiarite.

«I 1600 licenziamenti annunciati (e recentemente confermati) da Meridiana, il rifiuto per essi della proroga della Cassa Integrazione, la ristrutturazione pesante che avviene in Alitalia, gettano un velo oscuro su una situazione già quotidianamente segnata da disservizi ed insufficienze pesanti, rischiando di determinare un ulteriore collasso sociale e durissimi contraccolpi sui servizi di trasporto in una Regione che paga già un prezzo salatissimo all'isolamento ed alla crisi. Perciò non siamo disponibili ad accettare mezze misure e mezzi diritti. Chiediamo al Governo nel suo complesso di operare affinché si trovi una soluzione stabile e duratura, nel rispetto dei diritti dei sardi e nella difesa piena dei livelli occupazionali esistenti», conclude il rappresentante del Sel a Roma.
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas