Olbia 24
Notizie    Video    Web    Forum    Shopping    Hotel    altro »
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Lavanderia truffa Comune: Denunciati
A.B. 12 febbraio 2014
Denuncia in stato di libertà del titolare e di due commesse in concorso tra loro in servizio in una lavanderia, per falso e tentata truffa ai danni dell’Amministrazione comunale di Olbia
Lavanderia truffa Comune: Denunciati


OLBIA – Da un normale controllo del traffico automobilistico effettuato lo scorso gennaio, la Polizia Stradale di Olbia era venuta in possesso di una ricevuta di una lavanderia che, su mandato del Comune gallurese, lavava gratuitamente la biancheria delle persone vittime dell’alluvione. Nel documento, risultava che un tappeto (del peso reale di circa 10chilogrammi) era stato registrato con un peso di ben 100chilogrammi.

Gli agenti, insospettiti dall’evidente differenza, avviavano un’attività di indagine e, dopo una serie di accertamenti espletati anche da personale della squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione di Sassari, appurava una serie di irregolarità. In particolare, acquisita una copia del contratto stipulato e firmato dai gestori di otto lavanderie con il Comune di Olbia, per il lavaggio dei capi di abbigliamento alluvionati, a spese dell’Amministrazione comunale, risultava che sette lavanderie
Fornivano un servizio “a numero di capi”, mentre, l’esercizio indagato, forniva il servizio in cambio di una corresponsione di due euro al chilogrammo.

Dalla lettura di tutte le fatture, (circa cinquecento) si scoprivano evidenti pesi abnormi fatturati. Gli agenti della Stradale hanno visionato, fotografato e pesato le biancherie in oggetto. Tutte le persone sentite riferivano che il peso della merce era stato artatamente aumentato almeno del 70percento rispetto al reale, facendo emergere in maniera inconfutabile il tentativo di truffa messo in atto dal titolare della lavanderia. Ad esempio, per le esigenze domestiche per una famiglia era stato fatturato un peso di 30quintali di biancheria, mentre il peso reale era di un solo quintale; oppure, per una scuola per l’infanzia, mentre il documento di trasporto riporta in 3900chilogrammi il peso della biancheria lavata, in realtà il peso non superava i 500chili.

All’inizio di febbraio, l’esito di tutta l’attività è stata riferita all’Autorità Giudiziaria di Tempio Pausania con un dettagliato rapportato informativo, che vede denunciate in stato di libertà il titolare e due commesse dell’esercizio. Così, è stato stroncata il tentativo di truffa messo in atto dal titolare della lavanderia che, dalla visione delle fatture, fino ad ora avrebbe causato un ingiusto profitto ed un contestuale danno alla collettività quantificabile in circa 130mila euro.
Commenti
18/4/2014
Super lavoro per i militari del Reparto Territoriale, che negli ultimi giorni hanno controllato 82 autoveicoli, identificando 107 persone. Tra questi, sei denunciati in stato di ebbrezza, cinque per guida senza assicurazione e due per porto abusivo d’armi
18/4/2014
Gli ultimi fatti risalgono a domenica scorsa quando i carabinieri hanno adottato d’iniziativa una misura urgente, ossia l´allontanamento d’urgenza dalla casa familiare ai sensi dell´ art.384 bis
17/4/2014
Due sedicenni, uno di Olbia e l´altro di nazionalità pakistana avrebbero avuto un´acceso alterco. Poi dalle parole si è passato ai fatti, con il ragazzo olbiese che avrebbe ferito con un coltello il rivale
17/4/2014
Il corpo di un ragazzo di 30 anni è stato ritrovato questa mattina in un appartamento di via Logudoro a Sassari. Il decesso è probabilmente derivato da un´ overdose ma sarà l´ esame autoptico, disposto dall´autorità giudiziaria, a stabilirne l´esatta causa
18/4/2014
Gli accertamenti riguarderebbero gli anni 2011 e 2012, ovvero il periodo relativo al passaggio della Costa Smeralda dalla Colony Capital del magnate Usa Tom Barrack alla Qatar Holding
18/4/2014
E´ stato trasportato dal 118 in ospedale a Nuoro, le sue condizioni sono gravi
10:15 video
Da questa mattina molto presto i vigili del fuoco stanno lavorando nell´ultimo piano di un palazzo di via XX Settembre angolo via Cagliari, tentando di abbattere dalla terrazza le parti più esposte e a rischio di caduta. Le immagini dell´intervento
8:40
Luigi Angioni, 75enne di Donori ma residente a Torralba, è morto travolto "triturato" dalla fresatrice della sua motozappa che stava manovrando nel suo frutteto. L´incidente è avvenuto nelle campagne intorno al paese
15:00
Un tragico incidente è avvenuto nei monti del compendio del Linas, in territorio di Gonnosfanadiga, poco oltre il parco naturale di Perda de Pibera. Una caduta è stata fatale per un´escursionista che battendo la testa si è procurata un gravissimo trauma cranico
© 2000-2014 Mediatica sas