Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Lavanderia truffa Comune: Denunciati
A.B. 12 febbraio 2014
Denuncia in stato di libertà del titolare e di due commesse in concorso tra loro in servizio in una lavanderia, per falso e tentata truffa ai danni dell’Amministrazione comunale di Olbia
Lavanderia truffa Comune: Denunciati


OLBIA – Da un normale controllo del traffico automobilistico effettuato lo scorso gennaio, la Polizia Stradale di Olbia era venuta in possesso di una ricevuta di una lavanderia che, su mandato del Comune gallurese, lavava gratuitamente la biancheria delle persone vittime dell’alluvione. Nel documento, risultava che un tappeto (del peso reale di circa 10chilogrammi) era stato registrato con un peso di ben 100chilogrammi.

Gli agenti, insospettiti dall’evidente differenza, avviavano un’attività di indagine e, dopo una serie di accertamenti espletati anche da personale della squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione di Sassari, appurava una serie di irregolarità. In particolare, acquisita una copia del contratto stipulato e firmato dai gestori di otto lavanderie con il Comune di Olbia, per il lavaggio dei capi di abbigliamento alluvionati, a spese dell’Amministrazione comunale, risultava che sette lavanderie
Fornivano un servizio “a numero di capi”, mentre, l’esercizio indagato, forniva il servizio in cambio di una corresponsione di due euro al chilogrammo.

Dalla lettura di tutte le fatture, (circa cinquecento) si scoprivano evidenti pesi abnormi fatturati. Gli agenti della Stradale hanno visionato, fotografato e pesato le biancherie in oggetto. Tutte le persone sentite riferivano che il peso della merce era stato artatamente aumentato almeno del 70percento rispetto al reale, facendo emergere in maniera inconfutabile il tentativo di truffa messo in atto dal titolare della lavanderia. Ad esempio, per le esigenze domestiche per una famiglia era stato fatturato un peso di 30quintali di biancheria, mentre il peso reale era di un solo quintale; oppure, per una scuola per l’infanzia, mentre il documento di trasporto riporta in 3900chilogrammi il peso della biancheria lavata, in realtà il peso non superava i 500chili.

All’inizio di febbraio, l’esito di tutta l’attività è stata riferita all’Autorità Giudiziaria di Tempio Pausania con un dettagliato rapportato informativo, che vede denunciate in stato di libertà il titolare e due commesse dell’esercizio. Così, è stato stroncata il tentativo di truffa messo in atto dal titolare della lavanderia che, dalla visione delle fatture, fino ad ora avrebbe causato un ingiusto profitto ed un contestuale danno alla collettività quantificabile in circa 130mila euro.
Commenti
14:01
Il materiale trovato in possesso della figlia e quello spontaneamente consegnato dal successivamente dal 54enne disoccupato fanno parte dalla refurtiva del furto effettuato martedì in abitazione da un importante imprenditore immobiliare di Palau
11:49
Sono circa quaranta i rinvii a giudizio chiesti dal pubblico ministero Roberta Guido per i proprietari di alcuni immobili al centro dell’inchiesta per abusi edilizi
28/10/2014
Un nigeriano è stato denunciato dai carabinieri per estorsione e violenza privata: non ha fatto uscire un’automobilista dalla macchina finchè non gli ha dato il denaro che voleva
28/10/2014
Ieri notte, una pattuglia della Polizia Locale ha sventato il furto di una bicicletta destinata al servizio comunale recentemente inaugurato in città
28/10/2014
L’episodio sarebbe successo all´esterno di una scuola media della provincia cagliaritana. Al rifiuto del docente di dargli una sigaretta, lo studente sarebbe andato su tutte le furie, ricevendo in risposta uno schiaffo
29/10/2014
Ha perso conoscenza mentre giocava a playstation a casa di un amico e qualche minuto più tardi è morto. E´ successo ad un giovane di 29 anni di Oristano ma residente a Torre Grande
28/10/2014
Il fatto è successo lunedì sera a Santa Teresa di Gallura. I militari hanno sorpreso P.S., 44enne del posto, mentre si dava alla fuga e cercava di nascondere il coltello che aveva usato contro i familiari
28/10/2014
Il padre biologico non lo registrò mai all’anagrafe in Germania e ora si ritrova senza documenti e senza la possibilità di frequentare la scuola a Monserrato, alle porte di Cagliari, dove vive
28/10/2014
Durante gli incontri, oltre ad illustrare i compiti della Polizia di Stato, gli agenti presentano quelli che sono i compiti della specialità della Polizia Ferroviaria che svolge la propria attività principalmente nelle stazioni ferroviarie e a bordo dei treni
29/10/2014
Gli agenti della Polizia, in seguito a numerose denunce di furto in abitazione, hanno effettuato controlli negli esercizi cittadini, recuperando diversi preziosi per un valore di decine di migliaia di euro
29/10/2014
Fortunato lunedì per un padre del paese: al tabacchino acquista un biglietto del gratta e vinci e torna a casa trionfante
29/10/2014
In vista di questo passaggio lo stesso Fiorillo si è voluto congedare con qualche riga inviata alla stampa con cui ha collaborato in questi anni essendo anche il referente dell’Arma per i media del territorio
17:34
Due quartesi hanno denunciato i Carabinieri una rapina a mano armata da parte di due banditi, che gli avrebbero rubato i fucili. Questo, solo per coprire l’incauta custodia delle armi, sparite dalla loro autovettura
18:06
Stanno arrivando le cartelle di Equitalia agli indirizzi dei cittadini che avrebbero stipulato atti nei due studi notarili di un noto professionista, che, pare, nel 2013 avrebbe trascritto 44 anni senza versare allo Stato le spesi di registro incassate
© 2000-2014 Mediatica sas