Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Post contro i sardi: denunciato bolognese
S.A. 27 novembre 2013
La Polizia Locale di Olbia ha denunciato per diffamazione e incitamento all’odio un uomo di 45 anni, residente in un comune del bolognese
Post contro i sardi: denunciato bolognese


OLBIA - La Polizia Locale di Olbia ha denunciato per diffamazione e incitamento all’odio un uomo di 45 anni, residente in un comune del bolognese. Il responsabile della condotta criminosa riferendosi alla tragedia che ha colpito la Sardegna lo scorso 18 novembre, ha pubblicato nel suo blog “Viaggio nel Mondo di Vittorio Zanini” un commento molto duro contro il popolo sardo. Di seguito il post integrale.

Non ho ancora parlato di quello che è successo in sardegna perchè volevo vedere se qualcuno aveva il coraggio di dire la verità. Mi sono rotto le palle di tutta questa ipocrisia. La verità è che la sardegna è, tra le regioni autonome che stanno dissanguando l'Italia, uno dei parassiti più fastidiosi che ci siano. Ad olbia non c'è mai stato un progetto urbanistico, un piano regolatore, è quasi tutto abusivo, costruito su terreni agricoli non edificabili e poi condonato e ogni tanto incendiano anche i pochi boschi che gli sono rimasti, sempre per poi costruirci sopra. Le zone che si sono allagate sono quasi tutte abusive, alcune condonate e altre no, ma in attesa di un ennesimo condono, costruzioni residenziali a scopo speculativo, quasi tutte villette per fare soldi col turismo, non case popolari. Olbia è nella costa smeralda, la zona più ricca della sardegna, quella dell'acqua turchina, che i sardi hanno venduto agli arabi e ai ricconi di tutto il mondo, per poi andare a fare i servetti nelle loro villone e nei loro lussuosi alberghi. E adesso chiedono soldi, piangono i loro morti, si lamentano, perchè questo è quello che fanno sempre, piangono miseria ed esigono contributi dall'Italia. Ma quelle persone le avete uccise voi sardi non rispettando le leggi dello stato e della natura, con l'egoismo, l'ipocrisia, l'avidità e la cialtroneria che vi distingue da sempre. In sardegna vivono quasi tutti senza fare un cazzo con i soldi dell'Italia, con sussidi, casse integrazioni, incentivi dello stato ad aziende non produttive e poi fanno tutti qualche lavoro in nero per arrotondare. Avere rotto le palle parassiti di merda. E tutti questi sardignoli senza un briciolo di dignità, che espongono "con orgoglio" le quattro faccette nere per l'indipendenza dall'Italia. Ma staccatevi finalmente dall'Italia sanguisughe invece che dissanguarla ipocriti di merda, che da soli non sapete più neanche rasare una pecora e fare il formaggio. L'Italia senza il vostro peso si risolleverebbe un po.
Commenti
22/3/2019
“Ali K”, unità di 3658tonnellate di stazza lorda e battente bandiera moldava, proveniva dall’Algeria ed era diretta a Marina di Carrara, adibita al trasporto di marmo, presentava delle deficienze nell’ambito della sicurezza della navigazione
23/3/2019
Le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un controllo nei confronti di una coppia, che hanno indebitamente percepito sussidi da parte del Comune di residenza per complessivi 2.068,46euro
23/3/2019
Nell’ambito dell’azione di contrasto al sommerso da lavoro, le Fiamme gialle della Tenenza di Muravera hanno individuato una società, con sede nella zona del Sarrabus ed operante nel settore della ristorazione, che ha impiegato undci lavoratori privi di qualsiasi copertura contrattuale
18:28
Al termine di un´articolata attività di polizia economico-finanziaria, la Guardia di finanza ha individuato un’agenzia di money transfer cittadina che fungeva da collettore per decine di persone per il trasferimento di fondi verso Paesi esteri, aggirando la normativa antiriciclaggio
© 2000-2019 Mediatica sas