Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Post contro i sardi: denunciato bolognese
S.A. 27 novembre 2013
La Polizia Locale di Olbia ha denunciato per diffamazione e incitamento all’odio un uomo di 45 anni, residente in un comune del bolognese
Post contro i sardi: denunciato bolognese


OLBIA - La Polizia Locale di Olbia ha denunciato per diffamazione e incitamento all’odio un uomo di 45 anni, residente in un comune del bolognese. Il responsabile della condotta criminosa riferendosi alla tragedia che ha colpito la Sardegna lo scorso 18 novembre, ha pubblicato nel suo blog “Viaggio nel Mondo di Vittorio Zanini” un commento molto duro contro il popolo sardo. Di seguito il post integrale.

Non ho ancora parlato di quello che è successo in sardegna perchè volevo vedere se qualcuno aveva il coraggio di dire la verità. Mi sono rotto le palle di tutta questa ipocrisia. La verità è che la sardegna è, tra le regioni autonome che stanno dissanguando l'Italia, uno dei parassiti più fastidiosi che ci siano. Ad olbia non c'è mai stato un progetto urbanistico, un piano regolatore, è quasi tutto abusivo, costruito su terreni agricoli non edificabili e poi condonato e ogni tanto incendiano anche i pochi boschi che gli sono rimasti, sempre per poi costruirci sopra. Le zone che si sono allagate sono quasi tutte abusive, alcune condonate e altre no, ma in attesa di un ennesimo condono, costruzioni residenziali a scopo speculativo, quasi tutte villette per fare soldi col turismo, non case popolari. Olbia è nella costa smeralda, la zona più ricca della sardegna, quella dell'acqua turchina, che i sardi hanno venduto agli arabi e ai ricconi di tutto il mondo, per poi andare a fare i servetti nelle loro villone e nei loro lussuosi alberghi. E adesso chiedono soldi, piangono i loro morti, si lamentano, perchè questo è quello che fanno sempre, piangono miseria ed esigono contributi dall'Italia. Ma quelle persone le avete uccise voi sardi non rispettando le leggi dello stato e della natura, con l'egoismo, l'ipocrisia, l'avidità e la cialtroneria che vi distingue da sempre. In sardegna vivono quasi tutti senza fare un cazzo con i soldi dell'Italia, con sussidi, casse integrazioni, incentivi dello stato ad aziende non produttive e poi fanno tutti qualche lavoro in nero per arrotondare. Avere rotto le palle parassiti di merda. E tutti questi sardignoli senza un briciolo di dignità, che espongono "con orgoglio" le quattro faccette nere per l'indipendenza dall'Italia. Ma staccatevi finalmente dall'Italia sanguisughe invece che dissanguarla ipocriti di merda, che da soli non sapete più neanche rasare una pecora e fare il formaggio. L'Italia senza il vostro peso si risolleverebbe un po.
Commenti
25/6/2019
Nel fine settimana, alcuni controlli della Guardia di finanza e dell´Ispettorato del lavoro in un locale frequentato da giovanissimi ha portato alla denuncia del titolare e di una dipendente, oltre a portare alla sospensione dell’attività
25/6/2019
La Guardia di finanza di Sanluri ha concluso un’indagine nei confronti di un imprenditore agricolo, che è risultato, per gli anni 2015, 2016 e 2018, aver indebitamente percepito contributi pubblici quali aiuti comunitari all’agricoltura per oltre 86mila euro
25/6/2019
I Carabinieri della Tenenza di San Teodoro hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare a carico di un uomo già noto alle Forze dell´ordine. I militari gli hanno trovato in casa 95grammi di marijuana, già suddivisa in dosi pronta per lo spaccio e tutto l’occorrente per pesare e suddividere la droga
25/6/2019
I Carabinieri della Stazione di Bosa hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Oristano un 45enne della provincia di Salerno ritenuto responsabile di truffa
26/6/2019
Con l´estate, pulizia più accurata delle vie e delle strade cittadine con il lavaggio a pressione. Riprendono i lavaggi con acqua a pressione soprattutto nel centro città
25/6/2019
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettante attività economiche del Sulcis Iglesiente operanti, rispettivamente, nel settore dell’informatica e della stampa
25/6/2019
Due giovani, uno dei quali minorenne, sono stati segnalati dai Carabinieri della locale Stazione al prefetto quali assuntori di stupefacenti per gli adempimenti di competenza
© 2000-2019 Mediatica sas