Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziecagliariCronacaCronaca › Borse di studio: pizzicato un altro furbetto
Red 14 aprile 2019
Nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell’indebita percezione di contributi pubblici nel settore scolastico, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un controllo nei confronti di uno studente, accertando l’indebita percezione di una borsa di studio per l’Anno accademico 2016/2017 per complessivi 1.042euro
Borse di studio: pizzicato un altro furbetto


IGLESIAS - Nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell’indebita percezione di contributi pubblici nel settore scolastico, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un controllo nei confronti di uno studente, accertando l’indebita percezione di una borsa di studio per l’Anno accademico 2016/2017 per complessivi 1.042euro. Il controllo è stato avviato dopo un’analisi di informazioni acquisite nell’ambito di servizi di controllo sul territorio, nonché dall’incrocio delle risultanze delle banche dati in uso al Corpo.

E' stata quindi individuata una persona nei cui confronti sono state evidenziate anomalie nella percezione di prestazioni sociali agevolate erogate dall’Ersu di Cagliari. In particolare, è emerso che il contribuente ha ricevuto una borsa di studio per un importo di 1.042euro, presentando all'Ente una dichiarazione sostitutiva unica, nella quale aveva però omesso l’indicazione di ulteriori componenti di reddito per 241euro ed il possesso di un'assicurazione sulla vita per un importo accantonato per 11.600euro.

Pertanto, la mancata indicazione di queste ulteriori informazioni reddituali ha fatto si che il dichiarante rientrasse indebitamente nei parametri previsti per la concessione del beneficio, percependo quindi in maniera illegittima il contributo pubblico. Lo studente sottoposto a controllo è stato quindi segnalato all’Ente erogatore, cui compete l’applicazione della sanzione amministrativa da 500 a 5mila euro, oltre al recupero dell’indebito percepito.
Commenti
15/6/2019
I finanzieri del Comando provinciale di Sassari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania, hanno concluso un’articolata operazione nel settore della tutela del “Made in Italy” e delle frodi ai consumatori sequestrando, in diverse aziende specializzate nella vendita di prodotti sardi, circa mille coltelli recanti false indicazioni sulla provenienza
15/6/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso un controllo nei confronti di un proprietario di cinque immobili ubicati in Senorbì, concessi in locazione a terzi dal 2014 al 2017
17/6/2019
La Compagnia Carabinieri di Isili ha dispiegato le pattuglie dei Comandi Stazione e dell’Aliquota radiomobile a vigilanza delle maggiori vie di comunicazione del Sarcidano e della Barbagia di Seulo
© 2000-2019 Mediatica sas