Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroCronacaCronaca › Rete sequestrata nel porto di Alghero
Red 13 aprile 2019
Nella notte tra venerdì e sabato, i militari della locale Guardia costiera di Alghero hanno recuperato e successivamente posto sotto sequestro un attrezzo da posta abusivamente posizionato all’interno del bacino portuale
Rete sequestrata nel porto di Alghero


ALGHERO - Nella notte tra venerdì e sabato, i militari della Guardia costiera di Alghero, sotto il coordinamento del direttore marittimo del nord Sardegna capitano di Vascello Maurizio Trogu, hanno recuperato e successivamente posto sotto sequestro un attrezzo da posta abusivamente posizionato all’interno del bacino portuale. Non facili le operazioni poste in essere per il recupero.

Infatti, a causa del violento acquazzone che si è abbattuto nella nottata in zona e delle rilevanti dimensioni della rete, le cui estremità erano posizionate in prossimità del fanale verde di ingresso al porto ed in radice del molo di sopraflutto, i militari hanno impiegato circa tre ore per la sua rimozione dallo specchio acqueo portuale. Sono in corso, anche con il contributo di alcuni operatori portuali, gli accertamenti per individuare i responsabili dell’illecita condotta.

Questa attività di contrasto ai fenomeni della pesca illegale e dell’immissione lungo la filiera di prodotti privi di tracciabilità e pertanto “non sicuri” rientra nell’ambito dei controlli ordinariamente posti in essere dal Corpo delle Capitanerie di Porto a tutela sia del consumatore finale, sia di coloro che in tale settore operano nel rispetto delle regole.
Commenti
8:03
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’attività di verifica nei confronti di un professionista operante nel campo della progettazione edile operante nel capoluogo iglesiente
17/4/2019
Nei mesi scorsi, gli uomini dell’ufficio Circondariale marittimo di Golfo Aranci, guidati dal comandante Angelo Filosa, coordinato dal direttore marittimo Maurizio Trogu, durante l’attività di verifica ambientale, hanno individuato due sversamenti di acque reflue non depurate
16/4/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sarroch hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di una società di Quartu Sant’Elena, risultata essere evasore totale per i periodi d’imposta dal 2013 al 2016
16/4/2019
Il fatto non sussiste. Nuova vittoria per Soru in Tribunale. La sentenza è stata emessa in tarda mattinata dai giudici del tribunale di Cagliari. I fatti si riferiscono ai bilanci del 2005 e sono legati alla cessione di un ramo di azienda
16/4/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di esenzioni dal pagamento dei ticket relativi a diverse prestazioni sanitarie fruite nel corso del 2016
16/4/2019
I Carabinieri della Stazione di Oliena hanno denunciato alla competente Autorità giudiziaria un giovane della provincia di Crotone, già nota alle Forze dell´ordine, ritenuta responsabile di truffa
22:39
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno individuato un residente a Sardara che ha indebitamente usufruito di esenzioni dal pagamento dei ticket relative a prestazioni sanitarie fruite nel corso del 2016
17/4/2019
Una miccia detonante, circa 80grammi di polvere esplosiva ed un sacchetto di bossoli per arma da sparo: questo il quantitativo ritrovato nelle campagne di Tertenia dai militari della locale Stazione, in collaborazione con i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sardegna
17/4/2019
L´avvocato di Lukas Saba, il 18enne in carcere per l´omicidio di Alberto Melone, ha presentato nei giorni scorsi formale richiesta al Tribunale del Riesame. Entro pochi giorni la risposta
17/4/2019
Un 39enne disoccupato, originario di Sestu, ha deciso di impiccarsi ad un ramo di un ulivo. A spingere l’uomo al tragico gesto probabilmente ci sarebbe un messaggio intimidatorio ricevuto sui social
18/4/2019
Ieri mattina, i militari della Capitaneria di porto, durante un’attività di controllo nell’ambito della filiera della pesca nel territorio comunale, ha sequestrato circa 45chilogrammi di pesce di cui non era tracciata la provenienza e posto in vendita da un operatore ambulante autorizzato
© 2000-2019 Mediatica sas