Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesassariCulturaUniversità › 500euro per tesi sulla parità di genere
Red 8 aprile 2019
Scadono martedì 30 aprile i termini per presentare la propria candidatura al premio di laurea per tesi sugli studi di genere ed i temi delle pari opportunità tra uomo e donna, con particolare riferimento al territorio di Sassari e provincia
500euro per tesi sulla parità di genere


SASSARI - Scadono martedì 30 aprile i termini per presentare la propria candidatura al premio di laurea per tesi sugli studi di genere ed i temi delle pari opportunità tra uomo e donna, con particolare riferimento al territorio di Sassari e provincia (nord ovest Sardegna). L'iniziativa è della Commissione Pari opportunità del Comune di Sassari, in collaborazione con il Rotary club Sassari Silki ed il Comitato unico di garanzia dell'Università di Sassari. Sul sito internet istituzionale del Comune e nella sezione dedicata alla Cpo sono pubblicati modulistica, bando integrale e contatti per richiedere ulteriori informazioni.

L'obiettivo è quello di favorire l’informazione e la conoscenza relativa alle iniziative inerenti le tematiche di genere; contribuire allo sviluppo degli studi sui temi della differenza di genere, della parità e delle pari opportunità; valorizzare il talento e le competenze di giovani laureati e laureate; stimolare la ricerca universitaria e post universitaria a promuovere la riflessione e gli studi in materia di politiche di genere e pari opportunità. Il premio si rivolge a laureati residenti a Sassari che si siano laureati in qualsiasi università italiana entro i due anni precedenti alla pubblicazione del bando, ed a laureandi residenti a Sassari che conseguiranno il diploma di laurea, in qualsiasi ateneo italiano, entro aprile.

Faranno parte della commissione di valutazione la presidente della Commissione Pari opportunità Elvira Useli, la presidente del Comitato unico di garanzia dell'Università di Sassari Patrizia Patrizi ed un rappresentante del Rotary club Sassari Silky. «Lo scopo – spiega Useli - è stimolare la ricerca nel territorio di Sassari e provincia e promuovere la riflessione e gli studi in materia di politiche di genere e pari opportunità, valorizzando l’impegno di giovani studiose e studiosi sardi che, nell’elaborazione della tesi di laurea, abbiano mostrato particolare sensibilità nella segnalazione di tutti quei profili che possono essere trattati in una prospettiva di genere».
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas