Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziecagliariEconomiaUniversità › Bonus eccellenze a Cagliari
Red 2 aprile 2019
Sono più di duecento i laureati e dottori di ricerca dell’Università degli studi di Cagliari potenziali beneficiari del “Bonus eccellenze”: per effetto della misura introdotta dallo Stato italiano, chi li assume non verserà i contributi previdenziali per un periodo massimo di dodici mesi
Bonus eccellenze a Cagliari


CAGLIARI - Al momento, sono sessantatre i laureati magistrali e 140 i dottori di ricerca dell’Università degli studi di Cagliari che potrebbero essere beneficiari del “Bonus eccellenze” istituito dallo Stato italiano con la Legge di Bilancio 2019. Si tratta di una misura finalizzata a facilitare l’inserimento lavorativo dei laureati eccellenti in uscita da percorsi universitari magistrali o dottorati di ricerca.

Più nel dettaglio, ai datori di lavoro privati che, quest'anno, assumono giovani in possesso di laurea magistrale o di un dottorato di ricerca che si siano distinti nel loro percorso di studio, è riconosciuto un incentivo, sotto forma di esonero dal versamento dei contributi previdenziali, con esclusione dei premi e contributi dovuti all'Inail, per un periodo massimo di dodici mesi decorrenti dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8mila euro per ogni assunzione effettuata. I requisiti che i laureati ed i dottori di ricerca devono possedere secondo la norma sono i seguenti: laurea magistrale conseguita nel periodo compreso tra il primo gennaio 2018 ed il 30 giugno 2019, prima del compimento del 30esimo anno di età, entro la durata legale del corso di studi, con votazione di 110 e lode e con una media ponderata di almeno 108/110.

Oppure, dottorato di ricerca conseguito nel periodo compreso tra il primo gennaio 2018 ed il 30 giugno 2019 e prima del compimento del 34esimo anno di età. L’Università di Cagliari sta informando gli interessati e dando comunicazione della misura alle associazioni di categoria, in modo da favorire la valutazione dell’opportunità da parte delle aziende.

Nella foto: il rettore Maria Del Zompo
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas