Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizienuoroCronacaCronaca › Sostituzione di persona: quattro denunce a Perdasdefogu
Red 18 marzo 2019
I Carabinieri della locale Stazione, dopo una mirata attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Lanusei quattro persone della provincia di Pescara, già noti alle Forze dell´ordine, per truffa aggravata in concorso e sostituzione di persona
Sostituzione di persona: quattro denunce a Perdasdefogu


PERDASDEFOGU - Ottengono un finanziamento utilizzano i documenti di un’altra persona, in quattro denunciati per truffa. I Carabinieri della Stazione di Perdasdefogu, dopo una mirata attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Lanusei quattro persone della provincia di Pescara, già noti alle Forze dell'ordine, per truffa aggravata in concorso e sostituzione di persona.

I malfattori, dopo aver acquisito, indebitamente ed all’insaputa di un 50enne del posto, i documenti d’identità nell’ambito di una precedente truffa, hanno prima ottenuto on-line un finanziamento di circa 2.500euro e poi, una volta riscossa la somma, hanno acquistato sempre on-line, tre smartphone Samsung di ultima generazione. Una vera e propria sostituzione di persona quindi, con tanto di sottoscrizione di contratto per il prestito con firma falsificata.

Le indagini dei Carabinieri sono state repentine ed approfondite e hanno consentito di smascherare i truffatori. Si tratta di una giovane coppia di coniugi di Montesilvano e di due pescaresi, già noti alle Forze di polizia per reati analoghi.
Commenti
17/4/2019
Nei mesi scorsi, gli uomini dell’ufficio Circondariale marittimo di Golfo Aranci, guidati dal comandante Angelo Filosa, coordinato dal direttore marittimo Maurizio Trogu, durante l’attività di verifica ambientale, hanno individuato due sversamenti di acque reflue non depurate
16/4/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sarroch hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di una società di Quartu Sant’Elena, risultata essere evasore totale per i periodi d’imposta dal 2013 al 2016
16/4/2019
Il fatto non sussiste. Nuova vittoria per Soru in Tribunale. La sentenza è stata emessa in tarda mattinata dai giudici del tribunale di Cagliari. I fatti si riferiscono ai bilanci del 2005 e sono legati alla cessione di un ramo di azienda
8:03
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’attività di verifica nei confronti di un professionista operante nel campo della progettazione edile operante nel capoluogo iglesiente
16/4/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di esenzioni dal pagamento dei ticket relativi a diverse prestazioni sanitarie fruite nel corso del 2016
16/4/2019
I Carabinieri della Stazione di Oliena hanno denunciato alla competente Autorità giudiziaria un giovane della provincia di Crotone, già nota alle Forze dell´ordine, ritenuta responsabile di truffa
22:39
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno individuato un residente a Sardara che ha indebitamente usufruito di esenzioni dal pagamento dei ticket relative a prestazioni sanitarie fruite nel corso del 2016
17/4/2019
Una miccia detonante, circa 80grammi di polvere esplosiva ed un sacchetto di bossoli per arma da sparo: questo il quantitativo ritrovato nelle campagne di Tertenia dai militari della locale Stazione, in collaborazione con i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sardegna
17/4/2019
L´avvocato di Lukas Saba, il 18enne in carcere per l´omicidio di Alberto Melone, ha presentato nei giorni scorsi formale richiesta al Tribunale del Riesame. Entro pochi giorni la risposta
17/4/2019
Un 39enne disoccupato, originario di Sestu, ha deciso di impiccarsi ad un ramo di un ulivo. A spingere l’uomo al tragico gesto probabilmente ci sarebbe un messaggio intimidatorio ricevuto sui social
18/4/2019
Ieri mattina, i militari della Capitaneria di porto, durante un’attività di controllo nell’ambito della filiera della pesca nel territorio comunale, ha sequestrato circa 45chilogrammi di pesce di cui non era tracciata la provenienza e posto in vendita da un operatore ambulante autorizzato
© 2000-2019 Mediatica sas