Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieportotorresSportBasket › Gsd Porto Torres in campo contro il Cantù
M.P. 12 gennaio 2019
Si chiude il girone di andata della Serie A di basket in carrozzina. Domani, sabato 12 gennaio alle ore 20.30, il Gsd Key Estate Porto Torres scenderà sul campo della UnipolSai Briantea84 Cantù
Gsd Porto Torres in campo contro il Cantù


PORTO TORRES - Si chiude il girone di andata della Serie A di basket in carrozzina. Domani, sabato 12 gennaio alle ore 20.30, il Gsd Key Estate Porto Torres scenderà sul campo della UnipolSai Briantea84 Cantù. Un inizio 2019 davvero molto ostico per la formazione di coach Lamine Sene, che ha dovuto far fronte, nell’ultimo periodo, a qualche acciacco a carico di alcuni propri atleti. La Key Estate, attualmente, occupa la terza posizione in classifica, a quota 8 punti, preceduta proprio da Cantù (12 punti) e S.Stefano (10 punti), e seguita dal Santa Lucia Roma e dalla DECO Group Amicacci Giulianova a 6 punti.

In virtù della classifica, il Gsd è già sicuro della qualificazione alle Final Four di Coppa Italia, ma non è ancora sicura la posizione dalla quale accederà. Il turno di domani non potrà, in ogni caso, far salire di posizione i turritani, che hanno lo scontro diretto con S.Stefano a sfavore, mentre bisognerà stare attenti a ciò che succede “dietro”. Il Santa Lucia farà visita proprio alla squadra marchigiana, per una gara piuttosto difficile, mentre Giulianova avrà un match agevole, in casa della Handicap Sport Varese, che chiude la graduatoria a zero punti. E anche la DECO Group ha, con i turritani, il vantaggio nello scontro diretto.

In sostanza, il Gsd è certo di mantenere la terza piazza soltanto vincendo domani, mentre, in caso di sconfitta, dipenderà da quale squadra lo “aggancerà”: appaiato con Roma, manterrebbe il terzo posto, appaiato con Giulianova scalerebbe al quarto, in un arrivo in classifica avulsa con Roma e Giulianova scalerebbe ugualmente in quarta posizione, a beneficio degli abruzzesi. La UnipolSai Briantea84 Cantù, come si evince dai punti in classifica, viaggia imbattuta. Percorso netto, fino a questo momento, per la squadra di coach Marco Bergna, che “se l’è vista brutta” soltanto alla seconda giornata, con la vice-capolista S.Stefano, gara nella quale si è imposta di sole 4 lunghezze, 60-56.

Miglior difesa del campionato, con 285 punti totali subiti (47.5 a partita), la Briantea ha in Giulio Maria Papi ed Adolfo Berdun i due atleti che stanno esprimendo il miglior rendimento. Il primo è il miglior marcatore canturino per punti totali segnati (96, quinto in classifica generale), mentre il secondo lo è per media punti (19.5), oltre ad essere il miglior assistman della squadra. Papi, invece, colleziona anche 8.5 rimbalzi a partita e vanta una valutazione totale di 123. Ma è chiaro che la forza della UnipolSai non si può certo circoscrivere a questi soli due giocatori. Il team lombardo, infatti, è completo sotto tutti i punti di vista e possiede una incredibile esperienza. Raourahi, Carossino, Sagar, Geninazzi, De Maggi non sono certo comparse, ma tutti straordinari protagonisti del basket in carrozzina.
Commenti
14/1/2019
Il club biancoblu completa la giornata di mercato con l’ingaggio dello swingman americano, alla sua prima esperienza in Italia
14/1/2019
Il derby algherese va ai giovani di coach Antonello Muroni, che accedono alla fase successiva per la conquista del titolo regionale Under 15 maschile
14/1/2019
Il Gsd Key Estate Porto Torres sfiora l’impresa sul campo della capolista imbattuta UnipolSai Briantea84 Cantù, nell´ultima giornata di andata della Serie A di basket in carrozzina
© 2000-2019 Mediatica sas