Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaPoliticaElezioni › Di Maio cambia il tour, salta Portovesme
S.O. 9 gennaio 2019
Sopraggiunti impegni istituzionali del vicepresidente del Consiglio hanno infatti costretto ad una rimodulazione della visita che si terrà unicamente nella giornata di sabato 12 gennaio
Di Maio cambia il tour, salta Portovesme


CAGLIARI - Cambia il programma della visita di Luigi Di Maio in Sardegna. Sopraggiunti impegni istituzionali del vicepresidente del Consiglio hanno infatti costretto ad una rimodulazione della visita che si terrà unicamente nella giornata di sabato 12 gennaio. Il primo appuntamento sarà alle 10 a Porto Torres per la presentazione del Reddito Energetico (sempre in piazza Umberto I, insieme al ministro per i rapporti col Parlamento e la democrazia diretta Riccardo Fraccaro e al sindaco di Porto Torres Sean Wheeler).

Confermato anche l’incontro con il mondo della campagne previsto a Gonnostramatza presso l'Agriturismo Fattoria Cuscusa, che si terrà alle 13.30 e non più alle 11. È stato invece rimandato l’appuntamento a Portovesme con i lavoratori dell’area industriale, mentre è confermato l’incontro di chiusura a Cagliari alle 19 in piazza San Cosimo con il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Sardegna Francesco Desogus e il candidato alle suppletive per la Camera a Cagliari Luca Caschili.

«Mi dispiace di non poter dare in questa occasione ai lavoratori di Portovesme l’attenzione che meritano, ma prometto loro di incontrarli nella mia prossima visita nell’isola che avverrà prestissimo» spiega Di Maio. «Li ho già invitati a organizzare fin da ora un incontro in maniera da poter affrontare in maniera organica i problemi complessi che rappresentano. Allo stesso modo, nella mia prossima visita incontrerò i lavoratori del comparto balneare colpiti dalla direttiva Bolkestein e tutti gli attivisti dei territori dell’isola che non potrò incontrare sabato» conclude il vicepresidente del Consiglio.
Commenti
16/3/2019
Aderendo alle richieste del Consiglio delle Autonomie locali e dell’assessore regionale degli Enti locali, il presidente uscente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ha firmato ieri mattina il decreto con il quale si posticipa la data dello svolgimento delle elezioni di secondo grado dei presidenti delle Province e dei Consigli provinciali della Sardegna
© 2000-2019 Mediatica sas