Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaPoliticaElezioni › Solinas e Salvini, sorrisi e coltelli
A.S. 8 gennaio 2019
In previsione della chiusura delle liste programmata per il 21 gennaio sale altissima la tensione anche nel Centrodestra sardo. Frizioni e spaccature in Forza Italia. Ancora forti mal di pancia per la leadership Leghista dai partiti più moderati
Solinas e Salvini, sorrisi e coltelli


CAGLIARI - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini sarà in Sardegna il 16 gennaio in vista della doppia scadenza elettorale nell'Isola: il 20 gennaio per le suppletive della Camera e il 24 febbraio per le regionali. Lo ha annunciato il coordinatore della Lega per la Sardegna, Eugenio Zoffili, al termine del tavolo del centrodestra riunitosi lunedì nella sede del Psd'Az di Viale Regina Margherita.

Sarà proprio la Lega Nord a trainare la coalizione, che al netto dei sorrisi di facciata dei principali leader, nei territori trova grandi difficoltà. Con Forza Italia in caduta libera e i mal di pancia diffusi tra tutti i movimenti, il gran peso elettorale sarà tutto sulle spalle di Psd'Az e Salvini. Divergenze di vedute mai sanate e malumori continuano infatti a covare in tutti i territori, da nord a sud. Ma è soprattutto nel Cagliaritano che si registrano le maggiori frizioni e molti gruppi temono la debacle alle urne con un Zedda arrembante, il Movimento 5 Stelle in risalita e Mauro Pili pronto a catalizzare l'emorragia di consensi.

Eugenio Zoffili intanto, che coordina il tavolo elettorale di coalizione, ha dettato la linea sulle candidature: pulite e anti-Pigliaru. «Nessuna pendenza con la giustizia e una posizione chiara e netta che escluda qualsiasi sostegno al "fallimento" della Giunta regionale. I candidati nelle liste del centrodestra per le regionali del 24 febbraio dovranno rispondere a questi due requisiti» ha sottolineato.
Commenti
20:17 video
Molti sostenitori da Sassari e da Porto Torres. In prima fila il candidato del territorio alle prossime Elezioni regionali, Michele Pais, ed il candidato presidente Christian Solinas. Folla per Matteo Salvini ad Alghero. Le immagini
22:39 video
«Lega e Partito Sardo d’Azione sono popoli fratelli». Il candidato del Centrodestra alla presidenza della Regione Sardegna sfrutta la popolarità del ministro dell’Interno Matteo Salvini e si presenta alla piazza. «Lavoro, lavoro, lavoro»: così Christian Solinas davanti a circa 3mila persone giunte ad Alghero in occasione del comizio del leader della Lega. Le sue parole
23:01 video
Il ministro dell’Interno fa il pieno di gente anche nella piazza di Alghero, dove però non sono mancati alcuni contestatori agguerriti. Fischi, tamburelli e manifesti per affermare tutta la loro contrarietà alle politiche del leader leghista, sempre più leader nazionale. Imponente il dispiegamento di Forze dell’ordine per garantire sicurezza e ordine in piazza. Le immagini delle contestazioni
23:08 video
«Quando tutti si sono disinteressati di noi, Matteo Salvini ha scelto Alghero». Il candidato della Lega alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale, Michele Pais, esulta. È lui che trattiene il numeroso pubblico in attesa dell’arrivo del leader leghista in piazza ad Alghero. «La gente ha voglia di cambiamento, una grande Manifestazione di popolo e di vicinanza a Salvini. Per me Un grande onore aver inaugurato la campagna elettorale nella mia città». Così Michele Pais al microfono del Quotidiano di Alghero
16/1/2019
Giovedì e vernerdì la visita elettorale di Silvio Berlusconi nel Cagliaritano. L´ex presidente del Consiglio farà tappa in tutti gli otto centri del dove domenica si tornerà alle urne per le suppletive
© 2000-2019 Mediatica sas