Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroSpettacoloManifestazioni › Franca Masu chiude il Més a prop
A.S. 10 ottobre 2018
Ad Alghero dal 12 al 14 ottobre gli ultimi appuntamenti della quinta edizione del festival con Joan Elies Adell e Silvia Rocchi. La traversata inizia venerdì nel salone di San Francesco
Franca Masu chiude il Més a prop


ALGHERO - Ad Alghero dal 12 al 14 ottobre prende il via la seconda ed ultima parte della quinta edizione di Més a prop, il festival ideato e diretto dalla cantante Franca Masu e sostenuto dal Comune di Alghero e dalla Fondazione Alghero. Al giro di boa i protagonisti saranno ancora una volta la forza della parola poetica e la bellezza dell’arte al femminile ma cambieranno gli stili espressivi e il target di riferimento. Dal linguaggio musicale alla poesia fino all’arte illustrativa per una tre giorni di storie, incontri e condivisioni tra generazioni diverse.

La traversata inizia venerdì 12 con inizio alle 19:30, nel salone di San Francesco con il graditissimo ritorno ad Alghero per Joan Elies Adell, poeta catalano che in città ha diretto per anni l’Espai Ramon Llull. Adell, oggi a capo dell'Instituciò de les Lletres catalanes a Barcellona, presenta la sua ultima opera “Res no és personal”, una lunghissima poesia in quattro parti in cui l’autore rivela tutto il suo intimo attraverso la propria memoria, come un viaggio a ritroso tra i ricordi più vividi e i sentimenti più autentici. Insieme all’autore dialogheranno con il pubblico il poeta Raffaele Sari Bozzolo, la docente di letteratura catalana all’Università di Torino Veronica Orazi e il poeta Antoni Coronzu curatore della versione italiana di alcuni brani.

Invece Franca Masu, accompagnata da Luca Falomi alla chitarra e Salvatore Maltana al contrabbasso, offrirà un vero reading musicale. Sarà anche l’ultima possibilità per ammirare gli allestimenti scenografici curati da Marco Velli con le tele del pittore Angelo Maggi. Sabato 13 e domenica 14 ancora un cambio di linguaggio e soprattutto di pubblico di riferimento grazie alla presenza della giovane illustratrice toscana Silvia Rocchi. L’artista curerà “Saluti da Alghero”, un laboratorio dedicato al disegno del paesaggio della città attraverso la creazione di vere e proprie cartoline, poi stampate da Panoramika Editrice, workshop in cui i corsisti raffigureranno gli scorci più interessanti del panorama quotidiano della Riviera del Corallo. Il corso è gratuito e si terrà dalle ore 16 tra le vie del centro storico e gli spazi del Distretto della Creatività/Respublica (per maggiori informazioni scrivere a info.aramusica@gmail.com).

Sempre domenica, alle ore 12, la stessa Rocchi presenterà per la prima volta in Sardegna la sua graphic novel “Brucia” (Rizzoli-Lizard). Nel dehors della libreria Cyrano in piazza Porta Terra a dialogare con l’autrice di illustrazione, arte ma anche di morti bianche e conflitto sociale, coprotagonisti del romanzo, l’artista algherese Chiara LaFiùt. Con questa ultima parte della quinta edizione il festival Més a prop continua a solcare il proprio sentiero in cui l’incontro tra i diversi linguaggi dell’arte si rafforza dalla bellezza degli scambi intergenerazionali.
Commenti
16/12/2018
Fine anno con un ricco programma di eventi che si svolgeranno in alcuni luoghi simbolo dell´antico borgo dei Doria e tra i vicoli del suggestivo centro storico. Mercatini, gospel e il concerto di Gianna Nannini
17/12/2018
Il forte vento e le temperature non certo favorevoli non hanno intaccato la serata di festa a Castelsardo. Ha riscosso successo soprattutto tra i più giovani “Christmas Square” la settima edizione dei mercatini natalizi
© 2000-2018 Mediatica sas