Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaPoliticaAmbiente › Smaltimento amianto: 4,7mln dalla Regione
Red 10 ottobre 2018
Doppio provvedimento dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, in tema di amianto. Stanzati 3milioni per lo smaltimento 2018 da parte dei privati ed 1,7milioni per la bonifica e la rimozione da aree e strutture pubbliche
Smaltimento amianto: 4,7mln dalla Regione


CAGLIARI - Doppio provvedimento dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, in tema di amianto. L’Esecutivo ha approvato ieri (martedì) il Programma degli interventi inerenti il “Piano regionale di protezione, decontaminazione, smaltimento e bonifica dell’ambiente per la difesa dai pericoli derivanti dall’amianto”, per quanto riguarda l’annualità 2018.

«La nostra attenzione rispetto a questa problematica è stata sempre molto alta - ha dichiarato la titolare dell’Ambiente - abbiamo approvato il Piano regionale amianto nel 2015, che ha censito gli edifici pubblici e degli impianti industriali mentre è in corso quello degli edifici privati, e messo in campo ingenti risorse. Gli stanziamenti, pari a 10milioni sul bilancio regionale, si aggiungono ai 15milioni del Patto dello sviluppo della Regione Sardegna».

La somma complessiva di 3milioni di euro è stata ripartita fra le province di Sassari, Nuoro, Città metropolitana di Cagliari, Sud Sardegna ed Oristano, per la concessione di contributi ai privati per interventi di bonifica da amianto nei propri immobili. Le risorse potranno essere utilizzate esclusivamente per le attività di rimozione, l’incapsulamento, il trasporto e lo smaltimento in impianto autorizzato dell’amianto. Inoltre, la Giunta ha dato il via libera, sempre su proposta di Spano, alla programmazione della spesa di 1,767milioni di euro dal Patto per la Sardegna, Area tematica Ambiente, per le attività di bonifica e rimozione dell'amianto da aree e strutture pubbliche in stato di abbandono in Sardegna, con particolare riguardo alle Amministrazioni locali e loro consorzi, alle scuole, alle aree naturali protette (parchi, siti Natura 2000) nelle quali sono state rinvenute rilevanti quantità di amianto, tra cui nel Comune di Cagliari (bonifica e rimozione dell’amianto località Via Po), nella Provincia di Nuoro (bonifica e rimozione dell’amianto negli istituti: Ipasr “Lupareddu” nel Comune di Siniscola; Ipsa “A.Volta” di Nuoro, in località Prato sardo; Ita “B.Brau” a Nuoro), nel Comune di Oristano (completamento della bonifica e rimozione dell'amianto nel litorale di Torregrande e bonifica e rimozione dell'amianto nel Vecchio deposito ex Risi), nel Comune di Quartu Sant'Elena (bonifica tettoia capannone comunale e rimozione altri manufatti anche su scuole), nella Provincia Sud Sardegna (bonifica e rimozione dell'amianto negli Istituti scolastici “Cettolini” di Villacidro e “Dessì” di Villaputzu), nel Parco dell’Asinara e nel Parco naturale regionale Molentargius–Saline.
Commenti
20/10/2018
Decolla la raccolta rifiuti. L´Assessora all´Ambiente: «Percentuali rilevanti, fra le più alte nel territorio»
20/10/2018
Cra, rifiuti, politica, migranti, tasse, turismo, adesso Ryanair. Nessun settore si salva più. Anche Alghero impara a convivere all'era dei social e della comunicazione da tastiera. Alcuni hanno parlato in passato di aumenti Tari, servizio nettezza urbana disastroso e città sporca. Polemiche sbalorditive: il decoro della città dovrebbe essere un obiettivo comune che dovrebbe unire le forze non dividerle. Anche perchè tutti ricordano l´escalation vissuta dalla città. Poi c'è il caso Ryanair che insegna.
© 2000-2018 Mediatica sas