Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaPoliticaSanità › «Elisoccorso, conferenza stampa superflua»
Red 11 settembre 2018
«Interventi già propagandati dalla Giunta», sottolinea il capogruppo dei Riformatori sardi per l’Europa in Consiglio regionale Attilio Dedoni, dopo l´incontro di ieri con la stampa da parte del presidente della Regione Francesco Pigliaru e dell´assessore alla Sanità Luigi Arru
«Elisoccorso, conferenza stampa superflua»


CAGLIARI - «Il presidente Pigliaru e l’assessore Arru avrebbero potuto tranquillamente fare a meno di organizzare la conferenza stampa di questa mattina (ieri, per chi legge, ndr.) [LEGGI] per sbandierare i successi del loro servizio di elisoccorso, soprattutto se davvero temono che questo possa essere utilizzato dall’Opposizione come argomento da campagna elettorale. In fondo, ciascuno dei 292 interventi di soccorso portati a termine dagli elicotteri dell’Areus è già stato accompagnato dal relativo, puntualissimo e puntiglioso, comunicato stampa, perciò non si può dire che i sardi non siano più che sufficientemente informati su quello che, a oggi, sembra essere l’unico argomento della campagna elettorale del Centrosinistra per le Regionali del prossimo anno», dichiara il capogruppo dei Riformatori sardi per l’Europa in Consiglio regionale Attilio Dedoni.

«Oltretutto, Pigliaru e Arru si sono ben guardati dal fornire l’unico dato che interessa veramente ai sardi», prosegue Dedoni. «Quanti dei circa trecento interventi si sono resi necessari a causa dello smantellamento delle strutture sanitarie nei territori?», si chiede il consigliere regionale dei Riformatori sardi.

«Pur volendo sorvolare (è il caso di dirlo) sui costi sostenuti per il singolo intervento delle eliambulanze che fanno la spola verso Cagliari e Sassari, l’Esecutivo dimentica che, per i casi meno gravi e urgenti, gli spostamenti verso i grandi poli sanitari privilegiati dalla pseudoriforma targata Centrosinistra sono totalmente a carico dei cittadini. Ironia della sorte, sebbene si sia scelto di scaricare questi e altri costi sui più deboli, i conti della sanità continuano a essere fuori controllo - conclude Attilio Dedoni - segno evidente di un modello che non potrà mai funzionare perché pensato senza alcuna logica».

Nella foto: il consigliere regionale Attilio Dedoni
Commenti
13/11/2018
«L’ospedale di Alghero deve avere la Rianimazione e mantenere il reparto di Otorino», ha dichiarato il consigliere regionale del Partito democratico Raimondo Cacciotto. Inviata una lettera al presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ed all’assessore regionale alla Sanità Luigi Arru
12/11/2018
Il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, l´assessore regionale della Sanità Luigi Arru ed i rappresentanti dell´unità di progetto hanno incontrato quarantotto allevatori emersi dall´irregolarità
14/11/2018
Anche quest’anno, le città italiane si illuminano di viola per accendere i riflettori su un “killer silenzioso” ancora troppo poco conosciuto: si stima che nel 2030 il tumore al pancreas sarà la seconda causa di morte per neoplasia al mondo. La città di Alghero aderisce illuminando di viola il bastione del Forte della Maddalena
9:16
«Era ora che anche i consiglieri regionali eletti nella provincia di Sassari si accorgessero della penalizzazione vistosa nei confronti della sanità del nord ovest per quanto riguarda l´offerta di posti letto ospedalieri», dichiara il coordinatore di Alghero dei Riformatori sardi Alberto Zanetti
12/11/2018
È stata realizzata grazie all´iniziativa del gruppo “Donne libere in lotta per il diritto alla salute”. Aprirà venerdì, nei locali della struttura al terzo piano di Malattie infettive e metterà a disposizione oltre ottocento volumi
13/11/2018
Il consigliere regionale del Partito democratico Raimondo Cacciotto interviene sulla necessità di accreditare la struttura sassarese al sistema sanitario regionale
13/11/2018
«La Regione cancelli la revoca della convenzione e salvaguardi le prestazioni nella struttura. Pronto il partner per ripartire», dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale
© 2000-2018 Mediatica sas