Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronacaFurto d´acqua a Golfo Aranci
Red 6 luglio 2018
Decreto penale del Tribunale di Tempio Pausania dopo la denuncia ai Carabinieri per allaccio abusivo dell’attività: ristoratore ed idraulico condannati al pagamento di sanzioni per quasi 40mila euro
Furto d´acqua a Golfo Aranci


GOLFO ARANCI - Avevano manomesso i sigilli dell’allaccio di un ristorante a Golfo Aranci ed installato un contatore falso: titolare e adraulico dovranno ora pagare una sanzione ciascuno di quasi 20mila euro. E’ quanto ha stabilito nei giorni scorsi il Tribunale di Tempio Pausania, con un decreto penale di condanna ai sensi dell’articolo 459 del Codice di procedura penale. Le pesanti multe sono state determinate come pena pecuniaria in conversione di quella detentiva.

Quando il servizio ispettivo di Abbanoa, nelle ordinarie verifiche sulla regolarità degli allacci, trovò l’allaccio manomesso, venne immediatamente presentata una denuncia. Successivamente, scattarono le verifiche congiunte con i Carabinieri della locale Stazione, che confermarono la presenza dell’allaccio abusivo e presentarono la relazione in Procura. Quella del contatore falso è un escamotage che solitamente veniva effettuato quando le letture dei consumi erano eseguite su carta e quindi non si poteva riscontrare immediatamente la manomissione dell’allaccio. Ora, invece, i tecnici di Abbanoa sono dotati di palmari elettronici, con i quali possono controllare in tempo reale i dati dei contatori e le coordinate georeferenziate dell’allaccio.

«Manomettevano i sigilli dell’utenza idrica del locale, effettuando un allaccio abusivo alla rete idrica, con posizionamento di un contatore non a ruolo che permetteva la fornitura d’acqua». Così il giudice riassume nel decreto penale di condanna i fatti avvenuti, «con l’aggravante di avere usato violenza sulle cose, consistita nella manomissione dei sigilli e posizionamento di un contatore non a ruolo e contestuale collegamento alla rete idrica». Il reato imputato è di furto d’acqua aggravato, perché si tratta di un bene pubblico come l’acqua. Per questi motivi, il giudice ha stabilito la condotta dei due imputati «in ordine ai reati di cui all’impugnazione alla pena di 18.850euro di multa ciascuno».
Commenti
15:22
Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando provinciale di Sassari nel settore della tutela dell’ambiente, i finanzieri della Tenenza di Palau hanno concluso un intervento a contrasto degli illeciti in materia ambientale. Sequestrata un´area di quasi 3mila metri quadrati
14:06
Si intensificano l’attività di tutela dell’Amp di Capo Caccia- Isola Piana. Proseguono i controlli ed i sequestri di ricci da parte delle Forze dell’ordine per prelievi non autorizzati. L’ultimo riguarda l’attività della compagnia barracellare che su incarico della Direzione dell’Area marina protetta sta effettuando una costante e giornaliera sorveglianza sul territorio di competenza sia a mare, sia a terra, effettuando verifiche anche sui pescatori professionisti autorizzati
22:11
I Carabinieri della Stazione di Villagrande Strisaili, impegnati in un servizio di contrasto del fenomeno della guida in stato di ebrezza ed alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope, hanno fermato un giovane alla guida della propria auto. Dopo un controllo, è risultato in possesso di sostanza stupefacente
7:23
Su un noto sito on-line di annunci era stata inserita un’inserzione con la quale veniva posto in vendita un pickup ad un prezzo interessante. All’annuncio, aveva risposto un 46enne della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Ottana
14/2/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Cagliari hanno individuato un uomo, residente nel Comune di Quartu Sant’Elena, che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
14/2/2019
Nell´ultima settimana, sono quattro le denunce all´Autorità giudiziaria e trentaquattro le contestazioni di illecito amministrativo ad opera del Corpo forestale, nonostante in questa stagione si registri di norma una diminuzione del fenomeno. Due persone rischiano pene fino a diciotto mesi
14/2/2019
Negli ultimi giorni, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari e della Tenenza di Muravera hanno eseguito due provvedimenti di chiusura per sei e sedici giorni, nei confronti di due attività commerciali con sede a Cagliari ed a Villaputzu che, nell’ultimo quinquennio, hanno superato il limite massimo di quattro mancate emissioni dello scontrino o della ricevuta fiscale
14/2/2019
Nell’ambito dell’azione a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sarroch hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettanti soggetti economici privati operanti nel Cagliaritano
14/2/2019
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso due diversi accertamenti nei confronti di un medico e di una società del capoluogo operante nel campo del commercio al dettaglio di articoli sportivi
© 2000-2019 Mediatica sas