Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieoristanoPoliticaRegione › «Con i Riformatori per cambiare la Sardegna»
Red 5 luglio 2018
Ha aderito oggi al Gruppo dei Riformatori il consigliere regionale di Bosa Alfonso Marras. L´annuncio è stato dato nel corso di una conferenza stampa, a cui hanno preso parte anche il coordinatore regionale dei Riformatori Pietrino Fois, il capogruppo Attilio Dedoni ed i consiglieri Michele Cossa e Luigi Crisponi
«Con i Riformatori per cambiare la Sardegna»


BOSA - Ha aderito oggi (giovedì) al Gruppo dei Riformatori il consigliere regionale di Bosa Alfonso Marras. Nel corso di una conferenza stampa, a cui hanno preso parte anche il coordinatore regionale dei Riformatori Pietrino Fois, il capogruppo Attilio Dedoni ed i consiglieri Michele Cossa e Luigi Crisponi. Marras ha ringraziato per l’accoglienza e ha sottolineato come la sua adesione ai valori dei Riformatori nasca dall’apprezzamento della loro incessante azione per la nascita di una nuova cultura dello sviluppo della Sardegna, che possa finalmente portare la Sardegna «fuori dalle secche dell’assistenzialismo e del clientelismo, che hanno distrutto ogni cultura d’impresa, togliendole ogni dignità e identità».

«La sfida sui temi dell’insularità - ha continuato Marras - è figlia della intuizione politica dei Riformatori ed è davvero destinata ad essere la madre di tutte le battaglie della Sardegna, segnando il confine della nostra nuova specialità». Fois, Dedoni, Cossa e Crisponi, nel dare il benvenuto al consigliere regionale, lo hanno ringraziato per la sua adesione, «che da ulteriore forza al progetto politico di innovazione e cambiamento della Sardegna».

«All’orizzonte - hanno concluso i quattro esponenti dei Riformatori - c’è la scadenza elettorale del febbraio prossimo. Ci avviciniamo consapevoli del fallimento dell’attuale Maggioranza, determinati sino in fondo a vincere le elezioni per cogliere l’ultima frontiera di speranza per tutti i sardi che vogliono lavorare insieme per non rassegnarsi al disastro che incombe sulla Sardegna».

Nella foto: un momento della conferenza stampa
Commenti
21/7/2018
«Il regionalismo differenziato è altra cosa rispetto alla specialità. Pieno impegno da parte delle Regioni a Statuto speciale a contribuire alla riduzione del deficit dello Stato ma rifiuto ad ogni imposizione non concordata in tema dell’entità degli accantonamenti». Questo il fulcro della dichiarazione del presidente del Consiglio regionale, in visita a Roma per incontrare il ministro per gli Affari regionali
21:17
«Siamo in prima linea per il riconoscimento dei diritti della Sardegna», dichiara il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna ed assessore della Programmazione, che domani mattina rappresenterà l´Ente nel convegno cagliaritano
8:07
Domani mattina, all’iniziativa promossa da Campo progressista Sardegna, introdotta come consuetudine dal fratello Pino, seguirà il ricordo istituzionale del presidente del Consiglio Gianfranco Ganau
20/7/2018
«Indispensabile unire le forze e chiudere il progetto entro l´anno», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci, in materia di Zone interne e spopolamento
© 2000-2018 Mediatica sas