Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroAmbienteCoste › Goletta verde in Sardegna: anteprima ad Alghero
Red 28 giugno 2018
L´imbarcazione ambientale ha ripreso il suo viaggio per monitorare la qualità delle acque marine e denunciare le illegalità ambientali. Da sabato 30 giugno a martedì 3 luglio, diversi gli appuntamenti in programma a Santa Teresa di Gallura, La Maddalena ed Olbia. Domani, sera, incontro a Lo Quarter
Goletta verde in Sardegna: anteprima ad Alghero


ALGHERO – La Sardegna sarà la terza regione toccata dal tour 2018 di Goletta verde, la storica campagna di Legambiente, che ha ripreso il suo viaggio lungo le coste italiane per denunciare e contrastare i “pirati del mare” e per informare e sensibilizzare i cittadini sull'importanza di salvaguardare questo prezioso ecosistema e le sue bellezze. L'imbarcazione ambientalista farà tappa da sabato 30 giugno a martedì 3 luglio a Santa Teresa di Gallura, La Maddalena ed Olbia.

Ma l'anteprima è in programma domani, venerdì 29 giugno, alle 18, nella Sala conferenze de Lo Quarter. In attesa di Goletta Verde in Sardegna ed in occasione dell'istituzione dell'Area marina protetta di Capo Testa/Punta Falcone, Legambiente Alghero organizza l'incontro-convegno “Gestione della fascia costiera sabbiosa: la spiaggia, la posidonia, le dune” Interverranno Annalisa Columbu, Vincenzo Tiana, Roberto Barbieri, Franca Valsecchi, Luciano Deriu, Maria Antonietta Alivesi, Riccardo Paddeu, Paola Deiana e Raffaele Cadinu. Sono stati invitati: i sindaci di Alghero e Stintino Mario Bruno ed Antonio Diana, l'assessore all'Ambiente del Comune di Alghero Raniero Selva, il consigliere regionale Raimondo Cacciotto, il direttore del Parco regionale di Porto Conte Mariano Mariani, Stefano Visconti (in rappresentanza del Consorzio turistico Riviera del Corallo), il concessionario balneare Bruno Costantino e tutti i cittadini.

Il viaggio di Goletta Verde si concluderà domenica 12 agosto a Trieste, dopo ventidue tappe, e quest'anno avrà tra le priorità anche quella di affermare il ruolo centrale del Mediterraneo nelle politiche di accoglienza ed integrazione, affinché recuperi il suo ruolo di cerniera tra culture e mondi che cooperano. Un tour (realizzato anche grazie al sostegno del Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati, e dei partner Novamont e Ricrea, del Consorzio nazionale per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio), che anche quest'anno ha l'obiettivo di denunciare le minacce ai mari ed alle coste italiane, purtroppo da tempo ben noti, a partire dalla maladepurazione che in Italia continua ad essere un’emergenza irrisolta. E come sempre, con il servizio Sos Goletta, Legambiente assegna un compito importante a cittadini e turisti, a cui chiede di segnalare situazioni anomale di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare, ma anche chiazze sospette. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno le denunce e le segnalazioni arrivate, per poi farle arrivare alle autorità competenti. Per inviare basta collegarsi al sito internet di Legambiente, o inviare una e-mail all'indirizzo web sosgoletta@legambiente.it.

Come detto, aspettando l'arrivo dell'imbarcazione, si inizia già domani, ad Alghero, con l'incontro a cura del circolo locale sull'erosione costiera, dal titolo “Gestione della fascia costiera sabbiosa: la spiaggia, la posidonia, le dune”. La Goletta arriverà nel primo pomeriggio di sabato 30 giugno, al porto di Santa Teresa di Gallura. Alle 18, la prima “finestra” per le visite a bordo: guidati dai volontari sarà possibile per tutti salire sull'imbarcazione. Domenica 1 luglio, si aprirà con un incontro sulle aree marine protette, riservato ad Istituzioni e stampa. La Goletta verde salperà dal porto di Santa Teresa per navigare sull'Area marina protetta di Capo Testa–Punta Falcone. Alle 18, tornati in porto, visite a bordo con laboratori per i più piccoli dedicati al Marine Litter, i rifiuti marini nei riguardi dei quali Legambiente intraprende da anni progetti ed attività in tutto il Paese. Lunedì 2, invece, ci si sposterà a La Maddalena, a Cava Gavetta, per l'incontro dedicato al turismo sostenibile “Buoni turismi per una buona crescita”. Nel pomeriggio, la storica barca di Legambiente arriverà ad Olbia, dove il giorno successivo si terrà la conferenza stampa di presentazione dei risultati del monitoraggio effettuato dai tecnici nelle acque della Sardegna.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas