Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaTrasporti › Trasporti marittimi: Sardegna e Corsica insieme
Red 13 giugno 2018
Le due isole del Mar Mediterraneo verso un organismo comune di gestione. Domani mattina, appuntamento nella Sala Expo del Comune di Olbia, per un seminario promosso dall’Assessorato regionale dei Trasporti nel quadro del programma “Interreg Italia-Francia marittimo 2014-2020”
Trasporti marittimi: Sardegna e Corsica insieme


OLBIA - I collegamenti tra Sardegna e Corsica, le prospettive di sviluppo nel cuore del Mediterraneo e la formazione di un organismo giuridico comune di gestione è il tema del seminario che si terrà domani, giovedì 14 giugno, nella sala Expo del Comune di Olbia, in Via Porto Romano 8, a partire dalle 9, promosso dall’Assessorato regionale dei Trasporti nel quadro del programma “Interreg Italia-Francia marittimo 2014-2020”. L’incontro, aperto dal direttore generale Gabriella Massidda ed al quale parteciperanno dirigenti, esperti e consulenti delle amministrazioni di Sardegna, Corsica, Liguria, Toscana e del Dipartimento francese Var, farà il punto sul progetto Geecctt–Îles, finalizzato alla costituzione di un Gruppo europeo di cooperazione territoriale per migliorare le connessioni marittime tra le due isole.

Il capofila del Gruppo europeo allargato è l'Ufficio dei trasporti della Corsica, designato dai partner Regione autonoma della Sardegna, Liguria, dalle Autorità portuali isolana e della Toscana, dalle Camere di commercio e dell'industria del Var, dell'Alta Corsica e della Corsica del sud. La messa in atto e la gestione di una vera e propria continuità territoriale transfrontaliera permanente, sostenibile ed innovativa, gestita direttamente da Sardegna e Corsica attraverso l’organismo europeo in fase di costituzione, è quindi il tema in discussione tra tutte le regioni e gli organismi coinvolti. Sarebbe il primo esempio in Europa, un'iniziativa pilota per altri territori transfrontalieri a beneficio di uno sviluppo sostenibile.

Lo strumento di gestione congiunta dei servizi di trasporto marittimi e multi-modali che le due regioni insulari vogliono costituire, dotato di personalità giuridica riconosciuta dal diritto europeo, punta a strutturare un bacino economico Corsica-Sardegna in grado di avere maggiore rilevanza e capacità di impatto dinanzi alle istituzioni europee e di intercettare risorse finanziarie. Un'idea forte di assetto territoriale per costruire un'entità integrata con i principali flussi continentali, allo scopo di evitare la marginalizzazione e per favorire un destino diverso da quello di mercati di consumo e di destinazioni turistiche stagionali.
Commenti
14/10/2018
Nicola Sanna, Mario Bruno e Toni Faedda decisamente contraiati dalla scelta del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture chiamano in causa Ministro, Regione e Arst chiedendo che vengano immediatamente trovate soluzioni
14/10/2018
In seguito all’interruzione della linea ferroviaria, l’assessore regionale dei Trasporti Carlo Careddu ha immediatamente richiesto all’Arst di ripristinare le condizioni di sicurezza della rete e di comunicare il cronoprogramma dell’intervento, garantendo la continuità del servizio pubblico con modalità sostitutiva
15/10/2018
Ai sindaci del territorio si aggiungono anche i sindacati di categoria: tutti sul piede di guerra per la decisione unilaterale e non concordata di interrompere senza preavviso la linea ferroviaria Sassari-Olmedo-Alghero
© 2000-2018 Mediatica sas