Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesassariOpinioniTrasporti36milioni a rischio per Sirio
Marcello Orrù 4 giugno 2018
L'opinione di Marcello Orrù
36milioni a rischio per Sirio


È una vergogna che i 36milioni di euro stanziati per la realizzazione del secondo lotto della metropolitana di superficie di Sassari siano oggi messi a rischio per incapacità e ritardi in capo all'Arst che non ha presentato il progetto preliminare nonostante la stessa Azienda regionale dei trasporti si fosse impegnata a farlo entro il maggio scorso. Un'opera infrastrutturale importantissima per la nostra città, che consentirebbe di collegare la città con i quartieri di Sant'Orsola e Li Punti, rischia di non vedere la luce per inadempienze burocratiche inaccettabili e a cui la Regione deve porre rimedio. Quanto accaduto è un fatto talmente grave, che il presidente Pigliaru dovrebbe rimuovere immediatamente il presidente dell'Arst. La città di Sassari paga ancora una volta le scelte dell'attuale Giunta regionale che non ha riconosciuto la nostra città come città metropolitana relegandola alla debolezza politica e amministrativa.

* consigliere regionale di Fratelli d'Italia
Commenti
18:07
Durissimo affondo di Mauro Pili: «Onorato prende illecitamente 73 milioni di euro dallo Stato per un servizio che fa schifo, sotto ogni punto di vista. Navi vecchie di 40 anni, navi che si fermano in mezzo al mare per black out»
16:08
«Se la notizia sarà confermata, siamo di fronte ad una catastrofe senza eguali, un salto nel passato che riporterà la Sardegna ad una condizione di isolamento totale», dichiara l´europarlamentare di Forza Italia Stefano Maullu, a proposito del ventilato abbandono dell’aeroporto di Alghero da parte di Ryanair
17/10/2018
«Un impegno imponente, che non deve essere interrotto», sottolinea l´assessore regionale dei Trasporti Carlo Careddu, ricordando «quelli previsti dal Patto per la Sardegna siglato con il Governo nel 2016, per cui sono stati destinati oltre 400milioni di euro alla cosiddetta “cura del ferro”»
© 2000-2018 Mediatica sas