Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesassariPoliticaAmministrazione › Anche Sassari sempre più family
A.S. 18 maggio 2018
Sassari verso la firma del protocollo d´Intesa. L´assessore Spanedda: Essere un comune amico della famiglia significa promuovere politiche a sostegno della natalità e del benessere familiare
Anche Sassari sempre più family


SASSARI - Prosegue l'iter che porterà il Comune di Sassari a diventare un Comune amico della famiglia. Con la delibera di giunta del 10 maggio è stato, infatti, attivato il processo per ottenere la certificazione necessaria alla firma del protocollo d'intesa con la Provincia Autonoma di Trento, capofila del progetto. Già con l'adesione al network nazionale, avvenuta in occasione del Festival della Famiglia, tenutosi a Trento nel mese di novembre 2017, l'amministrazione comunale si era impegnata alla stipula di un accordo che vedesse impegnati i due enti in un dialogo costante tra loro e con le istituzioni regionali.

Un primo momento di confronto tra istituzioni si era svolto il 29 gennaio scorso nella sede dell'Assessorato alle politiche sociali alla presenza di Luciano Malfer, dirigente dell'Agenzia per la famiglia della Provincia autonoma di Trento, dell'Assessore regionale all'assistenza sociale Luigi Benedetto Arru, del presidente di Anci Sardegna Emiliano Deiana, dei coordinatori del network nazionale dei Comuni Amici della Famiglia Mauro e Filomena Ledda, del sindaco Nicola Sanna, dell'assessora alle Politiche sociali Monica Spanedda, e di Mario Bruno, sindaco di Alghero, primo comune sardo firmatario del protocollo d'intesa e nella cabina di regia del network nazionale.

«Essere un comune amico della famiglia - spiega l'assessora Spanedda - significa promuovere politiche a sostegno della natalità e del benessere familiare, favorire azioni di mutuo aiuto familiare, percorsi di collaborazione, solidarietà e sostegno reciproco tra le famiglie in un rapporto di co-progettazione con le istituzioni locali». L'amministrazione si impegna così a stimolare politiche integrate nei vari settori del Comune, a riorganizzare e riorientare i servizi promuovendo nuove politiche nell'ambito del lavoro, dei trasporti, della scuola, del tempo libero e dell'assistenza. È previsto il coinvolgimento di tutta la città, dalle attività commerciali al mondo dell'associazionismo, perché ogni luogo diventi accogliente per la famiglia, dai ristoranti agli uffici pubblici.

Si procederà a breve alla mappatura di tutti i servizi esistenti a favore delle famiglie. Partirà anche la fase di attivazione del processo di “Family Audit”, che mira a favorire il miglioramento delle politiche di conciliazione familiare e lavorativa all'interno dell'ente. «Quello in cui è impegnato il nostro comune è un vero e proprio percorso di adeguamento – sottolinea il sindaco Nicola Sanna -, l'adeguamento a un cambiamento culturale che è già in atto in tutta la penisola».

Nella foto d'archivio: la consegna alla città di Alghero del marchio Family, primo comune in Italia fuori dal Trentino
Commenti
18:04
Nei giorni scorsi, il sindaco di Sassari si trovava nella capitale slovacca per partecipare alla festa che celebra l´anniversario della nascita di Maria Teresa d´Asburgo, arciduchessa regnante d´Austria
22/6/2018
Immediata la replica dell´Amministrazione comunale di Alghero in merito alle accuse del Movimento 5 Stelle sulla presunta continuità col passato nell´assegnazione degli incarichi legali ad Alghero
21/6/2018
Si ricercano figure professionali di categoria B, C e D1 provenienti da altri enti. Sono dodici le posizioni da ricoprire che verranno ricercate attraverso la mobilità volontaria esterna da altri enti
21/6/2018
Continua il programma di assunzioni con ulteriori immissioni nella pianta organica a continuazione del programma che nel 2017 ha consentito l´assunzione a tempo indeterminato di ventisette persone. Altri ventitre ingressi in organico sono in programma per il 2018: entro luglio tutte le procedure saranno chiuse
22/6/2018
Così i due consiglieri comunale algheresi del Movimento 5 Stelle, Roberto Ferrara e Graziano Porcu, che accusano l´Amministrazione comunale nel proseguire con le stesse modalità poco limpide nella scelta degli avvocati adottate in passato
© 2000-2018 Mediatica sas