Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesassariPoliticaAmministrazione › Osilo: relazione di metà mandato
Red 16 aprile 2018
Martedì sera, nei locali del Canonico Liperi, per la prima volta nella storia del Comune, l´Amministrazione presenterà il documento
Osilo: relazione di metà mandato


OSILO - Martedì 17 aprile, alle 19, nei locali del Canonico Liperi, l’Amministrazione comunale di Osilo presenterà la relazione di metà mandato. Per la prima volta nella storia del Comune, i cittadini saranno informati in itinere su quanto è stato fatto e su quanto resta da fare. Il documento, che ha una veste grafica moderna ed accattivante, si fonda sul criterio di fruibilità degli open data e costituisce un esempio di storytelling istituzionale.

«È uno strumento di comunicazione e di trasparenza e un mezzo per stabilire un legame concreto con la comunità» dichiara il sindaco Giovanni Ligios, che tra le pagine non nasconde ne le difficoltà incontrate finora, ne un certo ottimismo per il domani. «Da subito – spiega nelle righe iniziali – ci siamo trovati a dover approvare un bilancio che non ci apparteneva, ma che non era per noi del tutto ignoto, irrigidito da un forte indebitamento e acutizzato dalla cancellazione obbligatoria di circa 250mila euro di residui attivi. Occorre, però, non farsi dissuadere dal credere in una nuova fase di rilancio, seppur lenta, del prezioso borgo in cui viviamo». Anche l’assessore comunale alla Programmazione Patrizia Puggioni, che della relazione è referente organizzativo, esprime fiducia nel futuro. «Guardando indietro – afferma nell’introduzione – possiamo ormai vedere chiaramente un ampio tratto di strada. Guardando in avanti, sulla base dell’esperienza già maturata, siamo nella condizione di rappresentare in maniera più definita gli obiettivi cui tendere con l’opportunità di poter calibrare meglio tempi, metodi e percorsi». E «questo – sostiene – è il senso del bilancio che oggi sottoponiamo all’attenzione di tutti in linea con le scelte compiute sin dal primo momento».

Nel documento, si descrivono, articolatamente, tre aree di intervento. La prima è dedicata al cittadino e riguarda minori e giovani, anziani, inclusione sociale, cultura, istruzione e sport. La seconda attiene allo sviluppo sostenibile e comprende lavori pubblici, urbanistica, ambiente, agricoltura ed attività produttive e turismo. La terza, infine, è relativa all’organizzazione amministrativa e contiene trasparenza, comunicazione, partecipazione e regolamenti. Completano la relazione di metà mandato, in cui si specifica anche che il Comune di Osilo è capofila del Plus Anglona-Coros-Figulinas ed aderisce all’Unione dei Comuni Anglona e Bassa Valle del Coghinas, la sezione sulle risorse finanziarie, le foto di vari momenti significativi vissuti nel corso dei due anni e mezzo ed i disegni realizzati dai bambini su alcuni eventi. L’Amministrazione comunale «invita i cittadini di Osilo e chiunque apprezzi l’antico borgo dei Malaspina ad assistere alla presentazione».
Commenti
20/7/2018
Questa mattina, il sindaco di Sassari ha incontrato i rappresentanti del Gremio dei muratori e della Cassa edile del nord Sardegna, che hanno voluto festeggiare con lui il sodalizio tra l´Ente ed il Gremio
20/7/2018
Pubblicata la selezione per l´affidamento del servizio fino a dicembre, con possibilità di rinnovo per sei mesi
20/7/2018 video
Massimo Cadeddu, nel Cda della Fondazione Alghero insieme a Dario Pinna, potrebbe essere eletto presidente nel corso della riunione in programma martedì al Quarter. «Pronti a importare un nuovo modello di programmazione e ad individuare nuove nicchie di mercato» dice l´uomo scelto dal sindaco col pieno supporto del sistema delle imprese del territorio. Poi l´elogio alla gestione-Sari sulla cultura. Su Alguer.it l´intervista con Cadeddu.
19/7/2018
Sono due ed ammontano a 582mila euro per un esproprio del 1978 e per un contenzioso del 2009. «Garantiremo i servizi essenziali, ma saremo costretti a rivedere il programma di governo», dichiara il sindaco Nicola Sassu
19/7/2018
Sono loro i due nuovi componenti del Consiglio d'amministrazione della Fondazione Alghero, l'ente che in Riviera del corallo si occupa di valorizzare e gestire i beni del patrimonio culturale, ne promuove la conoscenza e contribuisce alla promozione dei beni museali, teatrali, turistici, ambientali e paesaggistici
19/7/2018
Per Conoci, Piras, Lubrano e compagni, le dimissioni di Raffaele Sari dalla presidenza della Fondazione Alghero sarebbero solo ed esclusivamente dovute alla sete di poltrone del Partito democratico
© 2000-2018 Mediatica sas