Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroOpinioniAmministrazioneBilancio coraggioso, figlio del cambiamento
Gavino Tanchis 13 aprile 2018
L'opinione di Gavino Tanchis
Bilancio coraggioso, figlio del cambiamento


Bilancio di Previsione 2018 ed il programma triennale per le opere pubbliche. Anche quest'anno siamo riusciti ad approvare il documento finanziario di previsione con largo anticipo rispetto ai tempi passati, con ciò mettendo la struttura comunale in condizione di operare da subito e con mezzi certi. Il raggiungimento di questo importante risultato è stato possibile anche grazie alla situazione economica, finanziaria e patrimoniale del nostro Comune, che presenta conti in ordine e solidi equilibri patrimoniali. Sul fronte tasse e tariffe è rimasto tutto invariato rispetto allo scorso anno in materia di Imu, Tasi e Tari dove, in merito a quest'ultima tassa, al miglioramento del servizio non ha fatto seguito l'aumento dei costi.

Una manovra da 88 milioni di euro, di cui ben 23 milioni destinati alle opere pubbliche, per interventi infrastrutturali che interesseranno centro e periferie e tra i quali la riqualificazione dell'immobile di Via
Simon (un milione di euro), il rifacimento della piazza di San Michele ( € 70.000) per il quale è previsto un completo intervento di restyling, il restauro dell'ex casa del caffé sede del prossimo InfoAlghero (€ 98.000,00), le fasi di completamento dei lavori della piscina comunale (€ 467.000,00), le opere di urbanizzazione dell'area artigianale Ungias/Galanté ( € 324.000,00), il completamento delle passerelle sul ponte di Fertilia per ripristinare il passaggio su entrambi i lati (€ 30.927,00), il primo lotto della circonvallazione (€ 1.746.142,00), il nuovo micronido comunale di Via Malta (€ 360.000,00), l'abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati (€ 60.000,00), interventi nel cimitero e costruzione di nuovi loculi (298.000,00), il restauro del mercato civico (€ 550.000) e la redazione del
piano commerciale (€ 19.000).

Tre milioni di euro investiti in sicurezza, 9 milioni per l'istruzione, € 2.300.000 per lo sport, oltre a € 14 milioni ai servizi sociali per interventi mirati a sostegno delle fasce più deboli e alle famiglie ( con
contributi TARI per le famiglie numerose, fondi per il sostegno abitativo e inclusione sociale, bonus pannolini per tutti i bambini algheresi nati nel 2018 ). Dal punto di vista degli equilibri finanziari il Comune di Alghero prosegue nella riduzione dei fitti passivi (con il trasferimento degli uffici della Polizia Municipale, Finanziari e sviluppo economico si sono risparmiate oltre € 300.000 mila l'anno) e del debito pregresso derivante da mutui (ciò nonostante i nuovi prestiti contratti in questi anni per il restauro del palazzo civico di Via Columbano, per la realizzazione della nuova piscina coperta e del nuovo campo di calcio in sintetico a Maria Pia). Un bilancio forte e coraggioso, in grado di interpretare al meglio l'evidente opera di cambiamento avviata in città da questa amministrazione.

*Assessore alle Finanze del Comune di Alghero
Commenti
20/7/2018
Pubblicata la selezione per l´affidamento del servizio fino a dicembre, con possibilità di rinnovo per sei mesi
20/7/2018
Questa mattina, il sindaco di Sassari ha incontrato i rappresentanti del Gremio dei muratori e della Cassa edile del nord Sardegna, che hanno voluto festeggiare con lui il sodalizio tra l´Ente ed il Gremio
19/7/2018
Sono due ed ammontano a 582mila euro per un esproprio del 1978 e per un contenzioso del 2009. «Garantiremo i servizi essenziali, ma saremo costretti a rivedere il programma di governo», dichiara il sindaco Nicola Sassu
19/7/2018
Sono loro i due nuovi componenti del Consiglio d'amministrazione della Fondazione Alghero, l'ente che in Riviera del corallo si occupa di valorizzare e gestire i beni del patrimonio culturale, ne promuove la conoscenza e contribuisce alla promozione dei beni museali, teatrali, turistici, ambientali e paesaggistici
20/7/2018 video
Massimo Cadeddu, nel Cda della Fondazione Alghero insieme a Dario Pinna, potrebbe essere eletto presidente nel corso della riunione in programma martedì al Quarter. «Pronti a importare un nuovo modello di programmazione e ad individuare nuove nicchie di mercato» dice l´uomo scelto dal sindaco col pieno supporto del sistema delle imprese del territorio. Poi l´elogio alla gestione-Sari sulla cultura. Su Alguer.it l´intervista con Cadeddu.
19/7/2018
Per Conoci, Piras, Lubrano e compagni, le dimissioni di Raffaele Sari dalla presidenza della Fondazione Alghero sarebbero solo ed esclusivamente dovute alla sete di poltrone del Partito democratico
© 2000-2018 Mediatica sas