Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziecagliariCronacaCronaca › Debito con l´erario: immobile sequestrato
Red 12 aprile 2018
Nell’ambito di attività di polizia giudiziaria delegata dalla Procura della Repubblica di Cagliari, le Fiamme gialle del locale Gruppo hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di un immobile nella disponibilità del rappresentante legale di una società operante nel settore dei giochi e delle scommesse. L´azione è stata posta in essere a risarcimento di un debito con l’erario di oltre 45mila euro
Debito con l´erario: immobile sequestrato


CAGLIARI - Nell’ambito di attività di polizia giudiziaria delegata dalla Procura della Repubblica di Cagliari, le Fiamme gialle del locale Gruppo hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di un immobile nella disponibilità del rappresentante legale di una società operante nel settore dei giochi e delle scommesse. L’attività di indagine ha preso in esame la circostanza per cui la società in questione, in virtù di un contratto che la obbligava a versare ad una concessionaria dell’Agenzia dei monopoli e delle dogane le somme dovute a titolo di prelievo erariale unico (la tassa sulle giocate on line effettuate tramite videopoker), dopo un primo periodo di pagamenti regolari, ha cominciato ad ottemperare con ritardo, per poi non corrispondere più alcuna cifra.

Gli approfondimenti eseguiti dai militari hanno consentito di quantificare con precisione l’ammontare della cifra non corrisposta (45.098,56euro), nonchè di definire in capo al rappresentante legale della società la commissione del reato di peculato, non avendo, in qualità di incaricato di pubblico servizio, versato somme di denaro costituenti tributo di cui aveva la responsabilità di corresponsione all’erario. Per questi motivi, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, i finanzieri del Gruppo di Cagliari hanno dato esecuzione ad un sequestro preventivo di un immobile di proprietà del legale rappresentante della società fino alla concorrenza del debito erariale dovuto.
Commenti
22:49
Tragedia nella borgata rurale di Sassari. Anna Maddau, di Porto Torres, è morta a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provenienti da un braciere. Gravissimo l´uomo che era con lei trasportato d´urgenza in ospedale a Sassari
15:26
Incrementare la sicurezza stradale riducendo i veicoli che viaggiano senza la copertura assicurativa e con la revisione scaduta rappresenta il cuore del progetto “Plate check”, realizzato dalla Fondazione Ania, in collaborazione con la Polizia di Stato
14:31
I finanzieri della locale Sezione operativa navale hanno denunciato il titolare di una società per l’illecito uso di gasolio agevolato. Il rappresentante legale rischia la reclusione da uno a cinque anni, oltre una multa, il cui importo varia da due a dieci volte il valore dell’imposta evasa
16:27
15chilogrammi di esplosivo da cava: è questo il quantitativo del materiale esplodente ritrovato ieri dai Carabinieri della Compagnia di Siniscola e dal Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Lula. Non si registrano ritrovamenti di quantitativo di esplosivo così ingente da almeno dieci anni nella provincia di Nuoro
19:17
Complessivamente, il valore dei 199.286 articoli sequestrati si attesta su una cifra di almeno 200mila euro. In questo avvio di 2019, le Fiamme gialle cagliaritane hanno sequestrato 333.730 articoli non sicuri, 132.240 prodotti contraffatti, sanzionando dieci persone e denunciandone cinque
21:16
Nella notte tra mercoledì e giovedì, i ladri si sono introdotti nell’esercizio commerciale dell´Iti di Tortolì e, dopo aver scardinato la porta d’ingresso, hanno asportato un numero imprecisato di snack, bevande ed una piccola somma di denaro
19/1/2019
Un 25enne di Dorgali ha risposto ad un´inserzione di vendita di bancali di combustibile nocciolino a prezzo conveniente: ma era una truffa. Si è così presentato alla locale Stazione dei Carabinieri
19/1/2019
Diego Baltolu, 19 anni, è stato ritrovato sugli scalini di fronte alla sua abitazione con un buco nel petto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Sassari
19/1/2019
Si tratta di un ragazzo di Olbia, giunto ad Alghero in occasione delle manifestazioni del Cap d´Any. Finito il concerto di Moses Concas in Piazza Pino Piras lo aveva derubato
© 2000-2019 Mediatica sas