Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroPoliticaAgricoltura › Tedde arma la protesta a Surigheddu
A.S. 13 marzo 2018
L´ex sindaco e consigliere regionale di Forza Italia si mette di traverso contro quella che definisce una «vendita al buio» della storica azienda. E chiama a raccolta tutti i fedelissimi
Tedde arma la protesta a Surigheddu


ALGHERO - Niente da fare. Anche quella che doveva rappresentare un'attesa novità per lo sblocco produttivo in chiave agricola e turistica delle storiche e abbandonate aziende di Surigheddu e Mamuntanas diventa l'attuale terreno di scontro politico. Così anche la soddisfazione dei numerosi allevatori che occupano e lavorano da tempo parte di quelle terre [LEGGI], con la reale possibilità di poter affittare gli appezzamenti [LEGGI], come disposto recentemente dalla Giunta regionale, finisce per diventare oggetto della polemica.

L'ex sindaco e consigliere regionale di Forza Italia, Marco Tedde, chiama a raccolta davanti ai cancelli di Surigheddu tutti gli alleati ed ex di Centrodestra, ad iniziare dalla Lega, Psd’Az, Patto Civico, Ncd, Fratelli d'Italia, Azione Alghero e Udc. Protestano contro quella che definiscono una «vendita al buio» e perdi più «priva di strategia e di attenzione alle esigenze del territorio provinciale».

La coalizione di Centrodestra protesta anche perché, a loro giudizio, verrebbe completamente calpestata l'intesa istituzionale stipulata il 19 aprile 2007 proprio tra l'allora sindaco di Alghero Tedde, il presidente della Regione Soru, la Provincia di Sassari e i comuni dell'area di crisi di Sassari e Porto Torres. Intesa che, tra le altre cose prevedeva un utilizzo dell'area di Surigheddu a fini agricoli con contestuale inserimento di strutture ricettive a rotazione d'uso ed un centro benessere, per un investimento complessivo di circa 55 milioni di euro e una previsione di circa 300 occupati.

I manifestanti si domandano «se questo violento cambio di rotta, che annulla unilateralmente accordi e progetti condivisi, costituisca una presa di distanze dai progetti dell’allora Presidente Soru o la volontà di svendere a soggetti politicamente contigui». Ed invitano i sindaci di Alghero e Sassari e quelli della Rete Metropolitana «a prendere posizione a tutela delle imprese di un territorio che possiede importanti realtà dell’agricoltura e dell’agroindustria, e riconosciute eccellenze a livello nazionale».

Sull'argomento la posizione del Primo cittadino di Alghero è nota e pubblica da tempo. «Eventuali grandi gruppi nazionali o internazionali che vogliano acquisire il compendio devono garantire prospettive concrete alle imprese locali e agli agricoltori del territorio, che in forma associata o cooperativistica possano trovare sbocchi di mercato fino ad oggi impensati. E questa indicazione di compartecipazione delle imprese locali deve essere esplicitamente prevista e contemplata» dichiarava Mario Bruno in occasione della recente pubblicazione della delibera di indirizzo della Giunta Regionale [LEGGI].

Nella foto: Francesco Pigliaru e Marco Tedde a Surigheddu in occasione di un primo sopralluogo del presidente nella storica e abbandonata azienda algherese
Commenti
23/6/2018
Riparte il confronto tra la Regione e la Confindustria sul futuro del settore della produzione e della trasformazione del sughero in Sardegna. A Sassari, si è svolto un incontro tra gli assessori dell’Industria Maria Grazia Piras, della Difesa dell’ambiente Donatella Spano e dell’Agricoltura Pierluigi Caria ed i rappresentanti della Sezione Sughero di Confindustria Cns
21/6/2018
Gli assessori all´Agricoltura Pier Luigi Caria ed al Personale Filippo Spanu hanno incontrato i lavoratori nella sala dei capigruppo in Regione, alla presenza del presidente del Consiglio Gianfranco Ganau. «Rafforziamo il nostro impegno, attendiamo risposte dal Governo», hanno dichiarato gli esponenti della Giunta Pigliaru
22/6/2018
La Giunta, su proposta dell´assessore regionale del Bilancio Raffaele Paci, ha deciso di cofinaziare i Progetti integrati di filiera nazionale. «Così cresce l´agricoltura e tutta la nostra economia», ha dichiarato l´assessore regionale Pier Luigi Caria
© 2000-2018 Mediatica sas