Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaArresti › Maltrattamenti in famiglia: ucraino in manette
Red 7 marzo 2018
Nel corso della notte tra martedì e mercoledì, i Carabinieri del Norm di Olbia hanno arrestato un 36enne ucraino residente nel capoluogo gallurese, perché responsabile di maltrattamenti in famiglia
Maltrattamenti in famiglia: ucraino in manette


OLBIA - Nel corso della notte tra martedì e mercoledì, i Carabinieri del Norm di Olbia hanno arrestato un36enne ucraino residente nel capoluogo gallurese, perché responsabile di maltrattamenti in famiglia. Giunti sul posto, all’interno dell’abitazione, i militari hanno trovato sua madre (che era stata colpita al volto con calci e pugni) e lo stesso uomo (che ha tentato di prendersela con i Carabinieri, che lo hanno immediatamente immobilizzato e tratto in arresto).

All’arrivo dell’ambulanza del 118, la madre è stata trasportata al Pronto soccorso, dove è stata giudicata guaribile con venti giorni di prognosi per contusioni varie, mentre il giovane è stato trattenuto nele camere di sicurezza del Reparto Territoriale dei Carabinieri di Olbia. A conclusione della direttissima, che si è tenuta questa mattina al Tribunale di Tempio Pausania, l’arresto è stato convalidato e ad ucraino è stato imposta la misura del divieto di dimora nel territorio comunale di Olbia.
Commenti
20:22
Ieri sera, i Carabinieri del Reparto territoriale di Olbia sono intervenuti nella nuova Marina di Olbia, dove alcuni turisti avevano chiamato il 112, perché avevano notato delle fiamme di circa 2metri arrivare dal ponte di uno degli yacht ormeggiati
21:12
Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Sassari sono intervenuti in Via Gramsci, dove era stata segnalata al 112 una lite in corso tra due persone. Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno trovato un giovane sanguinante, con diverse ferite da taglio alla schiena ed all’addome, che ha riferito di essere stato poco prima aggredito dall´ex cognato, che si dileguava subito dopo per le vie limitrofe
© 2000-2018 Mediatica sas