Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaArresti › Olbia: 56enne in manette
Red 3 marzo 2018
Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Tempio Pausania hanno arrestato un uomo senza fissa dimora, perché responsabile di maltrattamenti in famiglia, ricettazione e atti persecutori
Olbia: 56enne in manette


OLBIA - Ieri mattina (venerdì), i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Tempio Pausania hanno arrestato un 56enne, residente ad Olbia e senza fissa dimora, perché responsabile di maltrattamenti in famiglia, ricettazione ed atti persecutori. Dopo diversi interventi su richiesta dei familiari ed a tutela degli stessi, all'uomo era stata applicata la misura di prevenzione del divieto di dimora ad Olbia, puntualmente disattesa, considerato che era già stato segnalato diverse volte alle pattuglie e denunciato per le violazioni della misura.

Nel corso della perquisizione, è stato anche trovato in possesso di un coltello e di un IPhone non di sua proprietà, sottoposti a sequestro. I militari stanno cercando di risalire al legittimo proprietario del telefono cellulare a cui verrà restituito. Una volta rintracciato, il 56enne è stato accompagnato nella Casa Circondariale di Sassari-Bancali.
Commenti
20:22
Ieri sera, i Carabinieri del Reparto territoriale di Olbia sono intervenuti nella nuova Marina di Olbia, dove alcuni turisti avevano chiamato il 112, perché avevano notato delle fiamme di circa 2metri arrivare dal ponte di uno degli yacht ormeggiati
21:12
Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Sassari sono intervenuti in Via Gramsci, dove era stata segnalata al 112 una lite in corso tra due persone. Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno trovato un giovane sanguinante, con diverse ferite da taglio alla schiena ed all’addome, che ha riferito di essere stato poco prima aggredito dall´ex cognato, che si dileguava subito dopo per le vie limitrofe
© 2000-2018 Mediatica sas