Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziecagliariPoliticaRegione › Ex Marino: ricorso inammissibile
Red 12 gennaio 2018
La Terza Sezione del Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione presentato dalla società Prosperius in Sardegna, ultimo atto della vicenda dell’aggiudicazione dell’ex ospedale Marino di Cagliari
Ex Marino: ricorso inammissibile


CAGLIARI - La Terza Sezione del Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione presentato dalla società Prosperius in Sardegna, ultimo atto della vicenda dell’aggiudicazione dell’ex ospedale Marino di Cagliari. «Si chiude – sottolinea l’assessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu – una lunga pagina legata alla controversia della precedente gara di concessione».

«Ora, di concerto con il Comune di Cagliari, la Sovintendenza e tutti gli enti preposti, con i quali non è mai venuto meno il confronto e con cui abbiamo avuto alcuni incontri preliminari, saranno avviate tutte le procedure per la nuova gara di affidamento della struttura. La valorizzazione di un bene pubblico ubicato in un luogo così sensibile e ad altissimo valore ambientale, al quale vogliamo restituire una valenza turistica esclusiva, dovrà avere la spiaggia del Poetto al centro del progetto di riqualificazione», conclude Erriu.

«Accogliamo con soddisfazione – commenta l’assessore regionale della Sanità Luigi Arru – il pronunciamento del Consiglio di Stato, che conferma quanto abbiamo sostenuto in questi anni: vale sempre la regola di programmazione sanitaria, secondo la quale gli interventi di realizzazione di nuovi presidi ospedalieri devono essere coerenti con i fabbisogni rilevati in ambito regionale. Merito di questa sentenza deve esser dato alla Direzione generale della Sanità, alla Direzione degli Enti locali e all’Ufficio Legale della Regione».

Nella foto: l'assessore regionale Cristiano Erriu
Commenti
21/7/2018
«Il regionalismo differenziato è altra cosa rispetto alla specialità. Pieno impegno da parte delle Regioni a Statuto speciale a contribuire alla riduzione del deficit dello Stato ma rifiuto ad ogni imposizione non concordata in tema dell’entità degli accantonamenti». Questo il fulcro della dichiarazione del presidente del Consiglio regionale, in visita a Roma per incontrare il ministro per gli Affari regionali
21:17
«Siamo in prima linea per il riconoscimento dei diritti della Sardegna», dichiara il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna ed assessore della Programmazione, che domani mattina rappresenterà l´Ente nel convegno cagliaritano
8:07
Domani mattina, all’iniziativa promossa da Campo progressista Sardegna, introdotta come consuetudine dal fratello Pino, seguirà il ricordo istituzionale del presidente del Consiglio Gianfranco Ganau
20/7/2018
L´Are è la più grande rete indipendente di regioni in tutta l´Europa, che rappresenta 150 territori, con più di 270 componenti appartenenti a 33 Paesi e 16 organizzazioni interregionali. «Nuove opportunità di scambio ed esperienze», sottolinea il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
20/7/2018
«Indispensabile unire le forze e chiudere il progetto entro l´anno», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci, in materia di Zone interne e spopolamento
© 2000-2018 Mediatica sas