Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaPoliticaRegione › La doppia preferenza di genere entra in Aula
Red 14 novembre 2017
Oggi, la Commissione regionale per le Pari opportunità, nell’esercizio delle proprie funzioni istituzionali, assisterà all’esame del Consiglio regionale del Testo unificato sulla doppia preferenza di genere
La doppia preferenza di genere entra in Aula


CAGLIARI - «Martedì 14 novembre, la Commissione regionale per le Pari opportunità, nell’esercizio delle proprie funzioni istituzionali, assisterà all’esame del Consiglio regionale del Testo unificato sulla doppia preferenza di genere. Auspichiamo che la Sardegna, nel consenso del Consiglio regionale, da domani si doti di strumenti elettivi che garantiscano vere opportunità di eguaglianza di genere».

A dichiararlo è la presidente della Commissione Gabriella Murgia, che prosegue: «Chiediamo ai diversi schieramenti politici di procedere senza ulteriore ritardo alla modifica della Legge Statutaria elettorale 12.11.2013, con l’introduzione della doppia preferenza di genere, in modo che ogni elettore possa esprimere due preferenze distinte, una per le candidate di sesso femminile ed un’altra per i candidati di sesso maschile, a prescindere da ogni altra eventuale modifica della legge. Solo così si renderà effettivo il diritto di tutti i cittadini e di tutte le cittadine di avere piena e totale pari opportunità nell'esercizio dell'azione politica già dalle prossime elezioni».
Commenti
22:11
«Grande soddisfazione: passo aventi che migliora la qualità istituzionale», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru. «Un risultato di civiltà, lavoro congiunto di politica e società civile», rilancia il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau
13:42
«E´ necessario puntare sull´autonomia positiva e responsabile proiettata su scenari mediterranei ed europei», ha dichiarato l’assessore regionale degli Affari generali e Riforma della Regione
© 2000-2017 Mediatica sas