Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesassariSportCalcio › Serie D: esordio casalingo per il Latte Dolce
Red 9 settembre 2017
«Vogliamo riscattare Nuoro, miglioriamo a vista d´occhio», dichiara l´allenatore biancoceleste Marco Sanna, presentando la sfida contro il Monterosi in programma domani pomeriggio
Serie D: esordio casalingo per il Latte Dolce


SASSARI – Esordio casalingo per il Latte Dolce, che domani, domenica 10 settembre, alle ore 15, ospiterà il Monterosi allo stadio Vanni Sanna di Sassari per il campionato nazionale di serie D. Settimana importante per il club biancoceleste, che ha visto aggiungere al parco sponsor la Gcg group immobiliare e Nuova Capolino. Poco meno di una settimana fa, al Franco Frogheri di Nuoro, un rigore di Meloni aveva condannato i sassaresi alla prima sconfitta stagionale: nessun dramma, la giusta rabbia per una sconfitta, la consapevolezza di poter fare meglio e via, di nuovo, lungo un'intensa settimana fatta di lavoro ed allenamenti.

Il tempo non è mai stato un alibi, ma l'amalgama si cementa con il tempo, così come la condizione fisica post preparazione. L'amichevole di Valledoria contro la locale Polisportiva (0-7 i risultato finale, grazie alle reti di Scanu, Bianchi, Virdis ed alle doppiette di Palmas e Contu) ha dato indicazioni positive a mister Marco Sanna, che però, come di consueto, ha mischiato le carte concedendo poche indicazioni in vista del match domenicale. Tornano a disposizione Ravot ed Usai, out per il match di Nuoro. il Monterosi di mister Ferazzoli dovrà rinunciare a Morbidelli.

E mister Sanna presenta il match di domani: «Lasciamo perdere il risultato di Valledoria, il punteggio non conta, ma la cosa più importante è che miglioriamo a vista d'occhio. Qualcuno dei ragazzi sta spingendo decisamente di più sull'acceleratore, e questo mi fa ben sperare. Il Monterosi ha pareggiato la prima in casa con il Flaminia, fortunatamente ho la buona abitudine di andare a vedere le gare degli avversari oltre a quelle della mia squadra e posso dire che loro sono un ottimo team, sono tutti forti non soltanto in attacco, ma anche in difesa e a centrocampo. Insomma, per batter questi signori dovremo essere sicuramente al meglio delle nostre potenzialità, e si stiamo arrivando. Dobbiamo assolutamente riscattare il risultato di domenica scorsa: a Nuoro, conto una Nuorese determinata e aggressiva, siamo noi ad aver giocato a calcio, con gli avversari a mettere in campo la loro strategia e a cercare di sfruttare i lanci lunghi. Il Sassari calcio Latte Dolce è squadra che vuole ottenere i risultati attraverso il gioco, che lavora cercando di ottenere il massimo ogni giorno. Dobbiamo riscattare il ko con la Nuorese, perché a pare mio è ingiusto. Voglio che i ragazzi arrivino il prima possibile al massimo della condizione fisica e mentale. Voglio che acquisiscano al più presto quella famosa rabbia agonistica e quella voglia di superare l'ostacolo che fa la differenza, e posso dire che i presupposti ci sono tutti, e sono buoni».

Nella foto: Marco Sanna
Commenti
17/9/2017
Davanti al proprio pubblico, la compagine rossoblu conquista il suo primo successo nel massimo campionato regionale battendo per 2-0 la Kosmoto Monastir, grazie ale reti di Sarritzu e Lo Coco
17/9/2017
Nel fine settimana della quarta giornata del girone A, gli smeraldini centrano la prima vittoria casalinga, mentre i bianchi subiscono la prima sconfitta stagionale
17/9/2017
Nel match disputato allo stadio Paolo Mazza e valido per la quarta giornata del massimo campionato, i rossoblu si impongono per 0-2 sulla Spal con un gol per tempo: di Barella nel primo e Joao Pedro nella ripresa
18/9/2017
Finisce 1-1 la sfida disputata al campo Peppino Sau di Usini e valida per la seconda giornata del triangolare sardo. Alla rete del capitan rossoblu Razzoli al 91´, ha risposto due minuti dopo dal dischetto la neroverde Petraglia
16/9/2017
Alla Torres il difensore classe ‘98 Giovanni Patta La compagine sassarese continua ad operare sul mercato e punta su un altro giovane di grande prospettiva: il difensore classe 1998 di Sorgono
© 2000-2017 Mediatica sas