Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieportotorresCronacaAmbiente › Miasmi nella zona industriale: avviati i controlli Arpas
Mariangela Pala 7 settembre 2017
Maleodoranti miasmi provenienti dalla zona industriale ammorbano la città, in particolare in questi giorni di vento.Il Comando della Polizia locale ha provveduto a richiedere all´Arpas un controllo per valutare il livello delle emissioni
Miasmi nella zona industriale: avviati i controlli Arpas


PORTO TORRES - Maleodoranti miasmi provenienti dalla zona industriale ammorbano la città, in particolare in questi giorni di vento. Un acre odore molto simile a quello del gas, fetori nauseabondi di vario genere nell'aria che hanno invaso la città e che hanno spinto i cittadini - preoccupati per i rischi sulla salute – a segnalare la situazione ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine. Sul web si sono scatenate le polemiche. Ancora non è chiaro se le segnalazioni sui cattivi odori di questa ultimi giorni sono attribuibili ad una “normale attività” di aziende che operano nella zona industriale, ma i cittadini vogliono vederci chiaro e soprattutto sapere cosa viene effettivamente immesso nell’aria.

Ciò che molti cittadini chiedono a gran voce è scoprire i perchè di questi continui miasmi che si verificano spesso nelle zone notturne. L’allarme è arrivato anche negli uffici del comune di Porto Torres. «Abbiamo ricevuto le segnalazioni e siamo consapevoli della situazione in merito agli odori che i cittadini hanno percepito o stanno percependo in questi giorni, probabilmente anche a causa dell'orientamento del vento ha detto il sindaco Sean Wheeler – i nostri uffici hanno predisposto le ispezioni al fine di individuarne la provenienza e verificarne la natura. Nelle prossime ore daremo riscontro dei rilievi». Le segnalazioni erano pervenute anche nei giorni scorsi.

«Non è la prima volta che succede - aggiunge il primo cittadino - già l'8 agosto avevo chiesto un controllo al comando di Polizia locale. Gli odori provenivano dall'impianto di compostaggio di un'azienda operante nell'area industriale. Il verbale aveva evidenziato il rispetto delle prescrizioni previste dall'autorizzazione provinciale». Nella notte sono stati allertati anche i vigili del fuoco che hanno appurato che si tratta di odori provenienti da un’azienda che opera nel sito industriale. «Anche stasera la Polizia Locale effettuerà un accertamento nell'area interessata - informa l'assessore all'Ambiente, Cristina Biancu - e siamo comunque già in grado di rassicurare i cittadini che dalle prime verifiche l'odore non è riconducibile a sostanze come fok o fenolo, menzionate da alcuni utenti sui social, ma da materiale di provenienza organica. Il Comando ha inoltre provveduto a richiedere all'Arpas un controllo per valutare il livello delle emissioni».
Commenti
17/9/2017
C’è forte interesse da parte delle imprese, delle case automobilistiche e delle associazioni di categoria nei confronti del Piano per la mobilità elettrica predisposto dalla Regione autonoma della Sardegna, uno dei cardini del Piano energetico regionale già in fase di attuazione
18/9/2017
Incontro di oggi a Sant’Anna dell’assessore comunale all’Ambiente Raniero Selva con i dirigenti scolastici per mettere a punto le azioni a sostegno del nuovo appalto di igiene urbana in città. A breve, al via il coinvolgimento dei cittadini attraverso i Comitati di quartiere
17/9/2017
Una pedalata, la proiezione di un lungometraggio e il rilancio del Bike to Work tra le attività 2017 della Fiab Alghero. Nonostante le critiche politiche, la città investe sulla mobilità sostenibile con numerosi progetti anche nel prossimo anno
© 2000-2017 Mediatica sas